10/12/2022

ART News

Agenzia Stampa per emittenti radiofoniche

Rassegna: Paralimpiadi e volley femminile per un weekend che entrerà nella storia. F1, Verstappen ora comanda anche la generale

3 min read

Rassegna stampa di lunedì 6 settembre, in apertura il calcio con la nazionale italiana, finisce 0-0 la gara di Basilea con la Svizzera, l’Italia del record mondiale, 36 gare di imbattibilità, è anche la nazionale che nonostante il titolo europeo fatica a trovare il goal, Jorginho sbaglia addirittura un rigore, anche se la classifica rimane comunque buona. 11 punti in 5 gare ma gli elvetici con due partite in meno stanziano attualmente in seconda posizione con 7 punti. Ora c’è la Lituania in casa mercoledì alle 20:45.

MANCINI- E a tal proposito ha parlato Roberto Mancini, il ct della nazionale azzurra affronta il problema goal con razionalità ma pensando anche al futuro: “E’ un momento che la palla non entra, abbiamo avuto troppe occasioni per non vincere questa partita. Dobbiamo essere più cattivi e più precisi, una partita come questa non si può non vincere 3-0. Nel secondo tempo la partita era un po’ difficile. Sicuramente ci sarà qualche cambio nella prossima partita, i ragazzi sono un po’ stanchi”.

LE ALTRE GARE- Le altre gare, nel girone dell’Italia la Bulgaria supera per 1-0 la Lituania, mentre negli altri gruppi nella giornata di sabato l’Olanda supera 4-0 il Montenegro, la Croazia batte la Slovacchia 1-0. Domenica 4-0 dell’Inghilterra su Andorra, stesso risultato in favore della Spagna sulla Georgia. Belgio Repubblica Ceca 3-0. 6-0 della Germania sull’Armenia.

SOGNO PARALIMPICO- Le Paralimpiadi, si chiudono i giochi 2020, con un trionfo azzurro senza precedenti, alla fine di questa splendida avventura si contano 69 medaglie suddivise in 14 ori 29 argenti e 26 bronzi. E a ridosso della chiusura la splendida prestazione nei cento metri che premia l’Italia addirittura con 3 medaglie, oro per Ambra Sabatini con il nuovo record del mondo di 14.11, argento per Martina Caironi in 14.46, bronzo per Monica Contrafatto in 14.73.

FESTA VOLLEY FEMMINILE- Ma la festa non finisce qui perchè a Belgrado l’Italia del Volley femminile si laurea campione d’Europa per la terza volta nella storia. Dopo 12 anni dall’ultimo titolo, le azzurre battono in rimonta la Serbia padrona di casa con uno splendido 24-26, 25-22, 25-19, 25-11. Il primo set se lo aggiudicano le serbe ai vantaggi, il muro di Danesi vale la parità nel conto dei parziali. Il punto di Sylla fa sì che le azzurre possano completare la rimonta, prima dell’ultimo set dove Paola Egonu fa vedere al mondo tutto il proprio esplosivo talento.

FORMULA 1- E chiudiamo con la F1, Grande festa per Max Verstappen con la vittoria casalinga del Gran Premio d’Olanda condotto e comandato dal primo all’ultimo giro. Lewis Hamilton si deve accodare davanti al compagno di squadra Valtteri Bottas. Ferrari quinta e settima al traguardo con Charles Leclerc e Carlos Sainz. Domenica prossima si corre a Monza, intanto Verstappen guida con 224,5 punti, Hamilton segue a 221,5, terzo bottas con 123.

Andiamo a vedere i titoli dei maggiori quotidiani sportivi, questa mattina con Gazzetta dello sport

GAZZETTA DELLO SPORT- Questa mattina la rosea propone al centro pagina il disappunto di Jorginho, dopo il calcio di rigore fallito che avrebbe cambiato sicuramente le cose. L’Italia sbatte proprio dal dischetto che a luglio l’aveva portata sul tetto d’Europa. Niente è perduto ma come detto da Mancini, contro la Svizzera è un’altra occasione sprecata, anche se forse a pesare di più è il pari con la Bulgaria: “Sprechi da record”. E ancora: “Abbiamo il mal di goal: Immobile e Berardi flop, Jorginho sbaglia un rigore. La qualificazione mondiale non è ipotecata. Mancini: «Occasione persa». Decisiva la sfida in casa contro gli elvetici”.

 

Autore