10/12/2022

ART News

Agenzia Stampa per emittenti radiofoniche

Rassegna: questa sera torna il campionato. Il turno numero 14 promette spettacolo. Milan, pronto un rinnovo d’eccellenza.

2 min read

Rassegna stampa di venerdì 26 novembre, Lazio e Roma chiudono il cerchio europeo settimanale con due belle vittorie, di quelle che proiettano al turno successivo. La squadra di Sarri, a differenza del Napoli, vince 3-0 in Russia mentre Mourinho ne fa 4 allo Zorya all’Olimpico. Andiamo a vedere che cosa hanno detto i due tecnici al termine dei rispettivi incontri, partendo da Sarri: “Nel primo tempo la loro pressione era abbastanza forte, erano aggressivi e a tratti fallosi. Dopo il vantaggio la partita si è messa in discesa, ci hanno concesso più metri e noi siamo stati bravi a sfruttarli: dopo l’1-0 le palle gol sono state tantissime. La qualificazione è arrivata, ora vediamo se riusciamo a guadagnare l’accesso agli ottavi”. Mourinho: “Zaniolo oggi ha giocato bene e mi è piaciuto. Ha grandi potenzialità, ma ha ancora tanto da imparare da un punto di vista tattico e nei suoi comportamenti in campo. Nicolò deve limitare gli alti-bassi delle sue prestazioni. Deve avere più consapevolezza del suo talento e del suo potenziale. Ha avuto infortuni importanti, a volte ha sensazioni negative e le soffre. Con la Juve stava giocando in maniera fantastica, ma al primo segnale di un piccolo problema al ginocchio ha avuto la paura tipica di quei giocatori che hanno sofferto tanto. Va lasciato tranquillo e vorrei chiedere alla stampa romana di non dire bugie e non inventare storie tra di noi. Così anche Mancini sarà felice se potremo dargli uno Zaniolo utile anche all’Italia”.

ORA LA SERIE A- Il calcio non si ferma mai, questa sera in campo Cagliari e Salernitana, caldissima sfida salvezza, chiave d’accesso al turno di campionato numero 14. 7 punti per entrambe, i sardi arrivano dal 2-2 con il Sassuolo mentre i campani arrivano da tre sconfitte consecutive. Giornata di vigilia invece per altre 4 gare: Empoli-Fiorentina; Sampdoria-Verona; Juventus-Atalanta e Venezia-Inter. Domenica invece le gare restanti, mentre in settimana ci sarà il turno infrasettimanale. Così domenica: Udinese-Genoa; Milan-Sassuolo; Spezia-Bologna; Roma-Torino e Napoli-Lazio.

QUESTIONE RINNOVI- Come riporta Sportmediaset, Stefano Pioli e il Milan andranno avanti insieme almeno fino al 2023, con opzione per estendere il nuovo accordo di una ulteriore stagione. Le parti sarebbero arrivate all’intesa e, come detto dal ds Massara prima della sfida contro l’Atletico, l’ufficialità è attesa nella giornata di oggi. Per quanto riguarda l’ingaggio, secondo le prime indiscrezioni Pioli percepirà 3,5 milioni di euro a stagione che con i bonus potrebbero salire fino a quattro milioni di euro.

Autore