06/05/2021

ART News

Le Notizie in Tempo Reale

Rassegna: Roma, primo round e zitti tutti. Dybala, il goal al Napoli non basta. Pioli, sei del Milan. Volley, addio a Pasinato

3 min read

Rassegna stampa di venerdì 9 aprile, il primo round dei quarti di finale di Europa League se lo aggiudica la Roma, Ajax battuto in casa 2-1, un risultato ottimo se pensiamo che arrivi fuori dalle mura amiche. Per Fonseca è l’occasione per una piccola rivincita anche se, come dice il tecnico dell’Ajax c’è ancora la gara di ritorno. Non solo Europa, c’è anche l’Italia con la questione rinnovi contrattuali che impazza da club a club. Ad oggi fa discutere quello di Dybala, tornato alla ribalta dopo il goal al Napoli. In casa Milan invece è Donnarumma a far parlare e a far preoccupare i dirigenti rossoneri che ad ogni modo si stanno muovendo in tal senso. Andiamo a vedere i titoli dei maggiori quotidiani odierni, partendo da Gazzetta dello sport.

GAZZETTA DELLO SPORT- Come detto, la questione Dybala occupa la prima pagina odierna della rosea con un titolo che lascia presagire in merito all’immediato futuro del giocatore: “Rinnovo e addio, braccio di ferro tra Juve e Dybala”. Un titolo che certamente disorienta ma che poi viene spiegato: “Il gol non basta, resta forte la tensione tra il club e l’argentino, che può andare in scadenza nel 2022 e liberarsi gratis”. A pag. 2 l’approfondimento di Luca Bianchin e Fabiana della Valle: “Quel goal non basta, niente rinnovo. Paulo sul mercato, è braccio di ferro”. E ancora: “La Juventus cercherà di nuovo un’occasione di vendita o scambio. L’argentino, irritato, potrebbe arrivare al 2022 e liberarsi gratis”. E a proposito di rinnovi, Donnarumma a parte per il quale tutto tace, sulla rosea di questa mattina va in scena quello di Pioli, il quale si prepara ad una conferma addirittura ancora prima di aver conquistato il quarto posto Champions. Questo può voler dire due cose, ovvero che la società è sicura del piazzamento oppure che è certa dell’ottimo lavoro svolto dal tecnico.

CORRIERE DELLA SERA- La questione Donnarumma la affronta il Corsera, mettendo a confronto la realtà del portiere rossonero con quella di Buffon, in uscita dalla Juventus, in cerca di più spazio: “Futuro I due portieri davanti a un rebus. Gigi e Gigio destini che si incrociano. I giochi di mercato di Juve e Milan. Buffon vuole più spazio, può cercarlo altrove. Donnarumma tra rinnovo e Champions”. La Juve monitora la doppia situazione da anni, da qui l’approfondimento in merito: “L’intreccio dei portieri insomma rischia di diventare intrigo- si legge- se si pensa a Gigio Donnarumma, al quale la Juve è interessata da tempo. E lo è a maggior ragione ora che va a scadenza”. Il quotidiano sottolinea un altro aspetto importante nel destino del portiere rossonero: la qualificazione alla prossima Champions. Nonostante il portiere sia milanista e desideroso di restare, giocare la massima competizione europea potrebbe essere una motivazione professionale più valida da prendere al volo.

REPUBBLICA- Sulle pagine odierne di Repubblica il Volley con un omaggio a Michele Pasinato, “scomparso a 52 anni, uno dei grandi del volley azzurro: vinse un oro Mondiale (1998), due Europei, sei World League. Giocò con Padova, Montichiari e Roma”. Poi l’approfondimento: “Per tutti era Sgrunk- si legge a pag. 37- quella delicatezza che è dei timidi, di chi non è nato per stare sotto i riflettori, lo faceva tanto somigliare a un orso da cartoni animati. È difficile anche ricordare la voce di Michele Pasinato, uno dei fenomeni della Generazione che negli anni Novanta cambiò la storia del volley mondiale. Se n’è andato, il Paso, a 52 anni- prosegue il quotidiano- portato via da un tumore alle vie biliari. Allenava i ragazzi delle giovanili, a Padova. Aveva una moglie, Silvia, e due figli, Edoardo e Giorgio. A loro ha sussurrato le ultime delle sue non troppe parole: «Sono stanco».