ART News

Agenzia Stampa per emittenti radiofoniche

Rassegna: Serie A, oggi le altre gare. L’attenzione è tutta su Napoli-Milan. Spalletti e Pioli quasi sulla stessa linea d’onda alla vigilia

2 min read

Mixed zone, la Juventus di Allegri vince contro il Verona 1-0, proseguendo la propria scalata verso l’Europa più prestigiosa. Nel post partita il tecnico bianconero si è detto soddisfatto del successo ottenuto sugli scaligeri: “Sapevamo delle difficoltà della partita perché il Verona ha buone qualità e il primo tempo non è stato facile. Siamo cresciuti, nel secondo tempo siamo partiti bene e dopo il gol potevamo raddoppiare. Tre punti che ci consentono di avere sul campo 59 punti, mettendo l’Inter a nove punti, a 11 il Milan e 7 la Lazio. Ora testa a martedì con l’Inter e poi la Lazio. Un passettino alla volta, i ragazzi sono stati bravi”. Inter, la Fiorentina vince anche a San Siro ed ora per i nerazzurri son tre sconfitte di fila: “C’è grandissima delusione perché è la seconda partita di fila in casa che perdiamo. Dobbiamo lavorare di più, io per primo, ma per quanto riguarda la prestazione e l’impegno non posso dire nulla, abbiamo fatto il massimo. Dobbiamo essere più cattivi perché dovevamo sfruttare le tante palle gol create. Questo risultato ci fa vedere la classifica in un modo diverso, che non ci piace e ci deve far riflettere. Con l’andare della partita abbiamo perso lucidità, ma abbiamo comunque creato molto anche coi subentrati che hanno avuto lo spirito giusto. Per l’impegno non posso dire niente, ma ovviamente volevamo un altro risultato”.

LE GARE DI OGGI- Serie A, oggi si prosegue con le altre gare in programma, si comincia alle 12:30 con Bologna-Udinese. Alle 15 due gare: Monza-Lazio e Spezia-Salernitana. Alle 18 Roma-Sampdoria e alle 20:45 il big match tra Napoli e Milan. Lunedì si chiude con Empoli-Lecce alle 18:30 e Sassuolo-Torino alle 20:45. Intanto nella giornata di ieri le conferenze stampa di Spalletti e Pioli, andiamo a vedere che cosa hanno detto i due tecnici.

QUI MILAN- “Questi due mesi sono quelli decisivi e noi possiamo fare ancora tanto. Un anno fa nessuno scommetteva su di noi, adesso in pochi credono in noi, in pochi credono che possiamo superare i quarti, che possiamo arrivare nelle prime quattro. È una stagione che può diventare addirittura gloriosa, ma anche un pochetto negativa. Difesa a quattro? C’è questa ipotesi. Abbiamo provato entrambe le cose, se giochiamo di Milan possiamo vincere. Se non giochiamo da Milan rischiamo di perdere”. Così Pioli alla vigilia della gara con il Napoli.

QUI NAPOLI- “Inutile girarci intorno, l’assenza di Osimhen pesa. Però quello che ha detto Pioli è vero, quando è mancato la squadra ha saputo sopperire dando qualcosa in più, giocando da Napoli. Abbiamo Simeone che sa come si fa e può sfruttare l’occasione. Come modo di giocare cambia poco”. Così Spalletti alla vigilia.

Autore