10/12/2022

ART News

Agenzia Stampa per emittenti radiofoniche

Rassegna: solo un pari tra Cagliari e Salernitana, oggi quattro gare. Pioli, rinnovo ufficiale fino al 2023

2 min read

Rassegna stampa di sabato 27 novembre, 1-1 tra Cagliari e Salernitana, un pari che non fa bene a nessuno, anzi brucia nelle parole dei due tecnici a fine partita, soprattutto in quelle di Mazzarri, entrambi ai microfoni di Sky: “E’ difficile metabolizzare questo risultato perché abbiamo fatto una grande prestazione. Il vero peccato è che non riusciamo a chiudere le partite. Avremo fatto 15 tiri mentre loro uno ed è difficile analizzare partite così. Sarà la paura, ma ogni volta nel bene e nel male facciamo tutto noi; a livello mentale qualcosa di negativo ci scatta, e non so perché avviene. Domani lo chiederò direttamente ai ragazzi, perché non voglio che ci fermiamo e buttiamo via punti”. Colantuono: “La nostra situazione è complicata, ogni settimana perdiamo giocatori, e non riusciamo a dare continuità al lavoro che facciamo. Questa settimana ne abbiamo persi tre, questo ci porta ad adattarci a ogni situazione nel peggiore dei modi E le difficoltà sono enormi, le assenze sono tante. Per noi ogni gara ha una importanza micidiale, ci serve per restare attaccati alle altre, in attesa di gennaio quando la società dovrà inserire i giocatori che ci mancano.

LE ALTRE GARE- Nella giornata di oggi Empoli-Fiorentina; Sampdoria-Verona; Juventus-Atalanta e Venezia-Inter. Domenica invece le gare restanti, mentre in settimana ci sarà il turno infrasettimanale. Così domenica: Udinese-Genoa; Milan-Sassuolo; Spezia-Bologna; Roma-Torino e Napoli-Lazio. Focus ovviamente su Juventus-Atalanta, andiamo a vedere che cosa ha detto Allegri alla vigilia del match: “Perdere fa male, abbiamo fatto una brutta figura ma niente drammi: la gara che dovevamo vincere era quella dell’andata e lo abbiamo fatto. Siamo agli ottavi ed è quello che conta. Ci sono ko che meritano sfuriate, altri invece no: non esiste un protocollo. Con l’Atalanta non sarà decisiva ma sarà di certo una partita molto difficile. Nel prossimo mese avremo l’occasione di rosicchiare qualche punto. Dybala? Penso che domani possa partire da inizio partita”.

PIOLI HA RINNOVATO- Intanto Stefano Pioli e il Milan continueranno almeno fino al 2023, con una opzione per estendere il nuovo accordo per una ulteriore stagione. Come riporta Sportmediaset, il tecnico rossonero ha firmato il nuovo contratto alla presenza di tutta il management rossonero. Secondo quanto emerso, Pioli potrebbe percepire 3,5 milioni di euro a stagione che con i bonus potrebbero salire fino a quattro. Le parole del tecnico: “Ringrazio il Club per avermi dato la possibilità di allenare una squadra competitiva ma anche ricca di importanti valori, quelli che non devono mai mancare e che rendono il Milan unico. Sono orgoglioso del percorso fatto fino ad ora, del rapporto di empatia che si è creato con i dirigenti, della crescita dei miei calciatori e della passione che caratterizza tutti coloro che lavorano in questa gloriosa società. I nostri tifosi sono straordinari e spero di ricambiare il loro affetto rendendo il Milan sempre più competitivo”.

Autore