07/02/2023

ART News

Agenzia Stampa per emittenti radiofoniche

Rassegna: tocca a Francia ed Argentina. Altra giornata di grande spettacolo da dentro o fuori

2 min read

Rassegna stampa di sabato 26 novembre, l’inghilterra non va oltre un tiepido 0-0 contro gli Stati Uniti, serviva una vittoria dopo il 6-2 all’Iran ma comunque il risultato è parzialmente buono, come sottolineato anche da Gareth Southgate, il quale prova a guardare gli aspetti positivi e la terza gara del girone: “Non abbiamo avuto lo stesso cinismo avuto contro l’Iran, ma lo ritroveremo. Questo è il Mondiale, non batteremo tutti i nostri avversari se non metteremo in campo qualità diverse per arrivare al risultato. La difesa? I nostri due centrali sono stati assolutamente eccezionali con la palla tra i piedi, hanno controllato il gioco. Non credo che la gente apprezzi a pieno quanto sono bravi in questo ed entrambi hanno difeso brillantemente la loro area. Il punto conquistato ci mette in una posizione di forza per il passaggio del turno e se vinceremo la nostra ultima partita, vinceremo anche il girone”. Van Gaal per Olanda Equador 1-1: “Ancora una volta abbiamo giocato male in fase di possesso. La squadra ci prova, ma devi avere la qualità per dimostrare quanto vali. Abbiamo perso tutti i duelli e spesso gli abbiamo regalato palla. È incredibile come abbiamo giocato, ma anche se non siamo stati in partita abbiamo concesso poco. Aké era il nostro uomo libero e avrebbe dovuto prendere più iniziativa. Gliel’ho detto anche a fine primo tempo e ha fatto meglio nella ripresa, ma se tutta la squadra non riesce a trovare il proprio compagno, diventa difficile e alla fine è meglio ottenere un pareggio che niente. In Nations League abbiamo dimostrato di saper giocare bene, ma questi sono avversari con uno stile diverso, che cercano di ostacolarci. Non sono così abbattuto comunque, non abbiamo ancora perso, siamo in vetta e starò al fianco dei miei giocatori”. Berhalter: “Cosa mi piacerebbe vedere contro l’Iran? Mi piacerebbe vedere dei gol. Siamo orgogliosi del risultato ottenuto stasera, ma il nostro lavoro non è ancora finito. Dobbiamo vincere martedì contro l’Iran, perché sappiamo che con cinque punti saremo al turno successivo. Dobbiamo concentrarci su questi cinque punti”.

LE GARE DI OGGI- Altra giornata intensa quella odierna in vista del secondo turno di gare del girone di qualificazione. Alle 11 in campo Tunisia ed Australia, mentre alle 14 l’Arabia Saudita proverà a centrare la prima storica qualificazione agli ottavi. Di fronte la Polonia, fermata nella prima gara, sullo 0-0 dal Messico. Alle 17 c’è Francia-Danimarca, l’occasione per i transalpini di raggiungere gli ottavi con una gara d’anticipo. Alle 20 si chiude con Argentina-Messico, sfida anche questa da dentro o fuori per entrambe.

Autore