21/05/2022

ART News

Le Notizie in Tempo Reale

Rassegna: torna la Coppa Italia, stasera la Juventus. Udinese, Marino senza freni dice tutto quel che pensa. Tennis, Sinner avanti in Australia

3 min read

Rassegna stampa di martedì 18 gennaio, Milan sconfitto in casa dallo Spezia, complice in parte la decisione dell’arbitro di concedere un calcio di punizione, vanificando il goal di Messias sul risultato di 1-1. L’1-2 finale è una doccia gelata, commentata a caldo da Pioli a fine gara. Spalletti vince 2-0 contro il Bologna, una vittoria importante in virtù della sconfitta del Milan e del pari tra Atalanta ed Inter. 6-0 della Fiorentina al Genoa. Andiamo a vedere che cosa hanno detto Pioli e Spalletti, partendo dal tecnico rossonero. 

COSA HA PROVATO- “Cosa ho provato? Ho provato a calmare i giocatori ma non ci sono riuscito e la dimostrazione la si è avuta sul secondo gol subito. Sapevano di aver subito un torto e hanno perso lucidità. Dispiace, abbiamo le nostre colpe, ma questa volta ci sono anche colpe dell’arbitro. Strano tra l’altro, perché fino a quel punto non aveva fischiato nessun mezzo fallo. Ora dobbiamo immediatamente rialzarci”. Spalletti: “Mi arrabbio quando non facciamo bene quello che sappiamo fare. Noi dobbiamo giocare bene a pallone, non siamo una squadra che può difendersi a oltranza, fisicamente, sulle palle buttate in area. I palloni vanno tenuti, riorganizzando ogni volta le azioni e il possesso. Abbiamo lasciato punti per strada difficili da ritrovare. Avevamo tante assenze, è vero, ma c’erano partite che si potevano anche non perdere e quelle davanti vanno forte. Dobbiamo arrivare nelle prime quattro e la qualità per farlo l’abbiamo, però perdere il nostro gioco a volte è un problema. Il finale dovevamo gestirlo meglio, siamo stati in difficoltà nonostante ci fossero le situazioni per avvantaggiarci”.

COPPA ITALIA- Coppa Italia, stasera si torna in campo per gli ottavi di finale con le gare restanti, si comincia alle 17:30 con Lazio-Udinese, alle 21 Juventus-Sampdoria. Domani alle 17:30 Sassuolo-Cagliari, alle 21 Inter-Empoli. Il turno si concluderà giovedì con Roma-Lecce alle ore 21.

A PROPOSITO DI UDINESE-  E alla vigilia della gara di Coppa Italia tra Lazio ed Udinese, ai microfoni di Radio Anch’io sport ha parlato il direttore tecnico dell’Udinese Pierpaolo Marino: “È stata incomprensibile la decisione di farci giocare con l’Atalanta, per altre squadre è stato deciso di rinviare. È chiaro che c’è un conflitto di competenza tra le Asl e la Lega di Serie A. Certo è che il campionato in questo momento di regolarità ne ha poca. Noi ci aspettiamo che su questa partita venga fatta giustizia. La nostra polemica non riguarda ovviamente l’Atalanta ma chi ci ha fato giocare. Ci siamo ritrovati a giocare sapendolo il sabato sera e dopo che l’attività era ferma da alcuni giorni. È stato un sopruso, la squadra non faceva attività da una settimana circa, si è radunata la domenica mattina per giocare la domenica pomeriggio. C’è un conflitto tra le Asl e gli organizzatori della Serie A. Campionato dell’Udinese falsato? Certo, ci siamo ritrovati a un mese dalla vittoria di Cagliari in condizioni di classifica ben diverse, dobbiamo ricucire le ferite. Spero nuovo protocollo possa servire a evitare queste disparità”.

TENNIS- Buona la prima per Jannik Sinner, l’azzurro debutta agli Australian Open 2022 con una vittoria per 6-4, 7-5, 6-1 contro Joao Sousa. Eliminati invece tre connazionali in gara in gara: Gianluca Mager, il quale cede in tre set contro Andrey Rublev, numero 6 al mondo, con il risultato di 6-3, 6-2, 6-2. Marco Cecchinato termina la propria avventura contro Philipp Kohlschreiber; Stefano Travaglia sconfitto da Roberto Bautista.