1 Ottobre 2020

ART News

Le Notizie in Tempo Reale

Referendum, Italia al voto per la riforma costituzionale: urne aperte fino alle 23

1 min read

Sono oltre 46,7 milioni, di cui 22,4 milioni uomini e 24,2 milioni donne, i  cittadini italiani chiamati oggi al voto per il referendum sulla riforma costituzionale confermativo sulla riforma costituzionale proposta dal governo e approvata dal Parlamento che modifica 47 articoli della Costituzione. Seggi aperti in tutta Italia fino alle 23.  Subito dopo la chiusura inizierà lo scrutinio. In nottata è atteso il risultato finale.

Il quesito presente nella scheda elettorale è il seguente: “Approvate voi il testo della legge costituzionale concernente ‘Disposizioni per il superamento del bicameralismo paritario, la riduzione del numero dei parlamentari, il contenimento dei costi di funzionamento delle istituzioni, la soppressione del Cnel e la revisione del titolo V della parte II della Costituzione’ approvato dal Parlamento e pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 88 del 15 aprile 2016?” Non è previsto inoltre il raggiungimento di un quorum: la consultazione sarà valida indipendentemente dal numero dei voti espressi.

Subito dopo aver votato per il referendum costituzionale il Presidente del Senato Pietro Grasso ha scritto su Twitter “La sovranità appartiene al popolo. Chi vota decide, chi non vota lascia decidere gli altri!”. “Andate a votare e invitate tutti i vostri amici a farlo”. E’ l’appello invece lanciato dal leader del Movimento 5 Stelle, Beppe Grillo, dal suo blog.

Il premier Matteo Renzi e la moglie Agnese hanno votato nel seggio della scuola De Amicis di Pontassieve.  Il presidente del Consilgio nel pomeriggio tornerà a Roma per seguire lo spoglio notturno delle schede.