Roma: corteo Casapound contro i migranti. Controcorteo di Anpi e antifascisti

Oggi pomeriggio a Roma si è svolto il corteo presieduto dal partito di estrema destra Casapound. Si è manifestato contro l’Unione Europea e nello specifico della sua politica di accoglienza dei migranti. Altre manifestazioni di partiti con la stessa radice estremista sono avvenute in altre nazioni europee come in Grecia dove ha manifestato Alba Dorata o a Budapest dove ha sfilato un altro corteo di estrema destra. La scelta della giornata di oggi è dovuta alla commemorazione del suicidio di Dominique Venner, attività di estrema destra che si suicidò il 21 maggio 2013, all’età di 78 anni.

In testa al corteo a Roma uno striscione che recitava “Difendere l’Italia con lo spirito degli eroi del Piave“. Partenza da piazza Vittorio e conclusione a Colle Oppio, dove è stato allestito un palco. Da qui, a fine corteo, sono intervenuti alcuni organizzatori e di seguito si sono esibiti diversi gruppi musicali di estrema destra, tra cui Zeta Zero Alfa e Spqr. Traffico bloccato per tutto il percorso, autobus deviati e rimossi i cassonetti. Manifestazioni di dissenso si sono viste in Via Merulana con il lancio di uova da un palazzo, per fortuna senza provocare feriti. Dalle finestre sono partite urla “maledetti fascisti”.

Sul fronte opposto è scesa in strada una contromanifestazione, dal titolo “Casapound not welcome”, organizzata dall’Anpi, l’associazione nazionale partigiani italiani, in piazza Vittorio. Presenti anche gruppi di antifascisti, antagonisti ed esponenti di movimenti No Tav. Per il presidente dell’Anpi provinciale di Roma, Fabrizio De Sanctis, il contro corteo si è svolto vista la “situazione di tensione”. “Abbiamo registrato lo sdegno dai cittadini per l’organizzazione di un corteo da parte di una organizzazione che si rifà alla dittatura” ha continuato De Sanctis.

Momenti di tensione a via Bixio quando un gruppo di antagonisti ha inveito contro una monovolume considerata “piena di fascisti”, rimasta bloccata, con alle spalle una transenna, all’incrocio tra via Bixio e via Emanuele Filiberto. Rotti i vetri della vettura con i caschi. Dopo un po’ il veicolo è riuscito a liberarsi, togliendo la transenna e colpendo un’altra auto.

Commenta l'articolo con Facebook

News Correlate