11/04/2021

ART News

Le Notizie in Tempo Reale

Roma, morto l’ex garante dell’Antitrust Antonio Catricalà: ipotesi suicidio

1 min read

E’ stato trovato morto nella sua abitazione dei Parioli, a Roma. Antonio Catricalà, ex sottosegretario alla Presidenza del Consiglio ed ex Garante dell’Antitrust, si sarebbe suicidato sparandosi un colpo di pistola sul balcone. E’ quanto trapela da fonti investigative. Presenti, sul posto, Polizia e Scientifica.

Sessantanove anni compiuti lo scorso 7 febbraio, Catricalà ha ricoperto l’incarico di presidente dell’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato per sei anni, dal 2005 al 2011. Nel suo lungo curriculum anche una duplice esperienza come sottosegretario alla presidenza del Consiglio, prima con il governo Berlusconi – dal 2001 al 2005 – poi con l’esecutivo guidato da Mario Monti, dal 2011 al 2013.

Sposato e con due figlie, Catricalà dal 2019 era anche presidente di Adr, la società che gestisce l’aeroporto di Fiumicino. Laureato in giurisprudenza a 22 anni, è stato anche magistrato del Consiglio di Stato e viceministro dello Sviluppo Economico durante il governo Letta.