Sanremo 2015 continua a macinare ascolti. Vinta la scommessa “giovani in prima serata”

Dopo l’esordio-boom della prima serata del festival di Carlo Conti registra nella seconda serata un altro buon risultato con il 41,67% di share. Un calo dei 7% che è fisiologico dopo l’effetto novità. Fatto sta che più di 10 milioni di spettatori (compresa me) ieri sono rimasti davanti allo schermo per guardare la gara e non solo ovviamente.

La novità della seconda serata è sicuramente l’esibizione delle prime 4 nuove proposte. Per i giovani la sfida è stata di uno contro uno con eliminazione diretta tramite il televoto. Kaligola e Chanty sono stati battuti da Kutso ed Enrico Nigiotti.

Tornado alla gara dei big, nella seconda serata si sono esibiti la bella e brava Nina Zilli, una matura Irene Grandi, i ragazzi de il Volo (Gianluca si è commosso dopo l’esibizione ma non mi è stato chiaro il motivo. Per Conti le lacrime erano legate al fatto che compiva gli anni), “i soliti idioti” Biggio e Mandelli (momento Cochi e Renato), un convincente Marco Masini, una Anna Tatangelo sicuramente “cambiata”, un Raf un po’ invecchiato, Lorenzo Fragola (vincitore di X Factor), Bianca Atzei (vestita bene) e una delle creature di Maria, l’elegante Moreno.

E poi è arrivata lei: Charlize Theron! L’attesa diva sudafricana è stata impeccabile oltre che bellissima. Credo che durante la sua intervista sia scattato l’embolo a molte persone per svariati motivi.

Conti ha amministrato bene la serata (sforando solo di 15 minuti) e con lui Emma, Arisa e Rocio riescono anche, tra una lettura e l’altra, a strappare qualche sorriso con un po’ di umorismo.

Questa sera tocca a Rocio un tributo. E’ proprio lei a ballare sulle note di un brano Mango.

Prima del verdetto provvisorio c’è Rocco Tanica che grazie al suo numero dalla Sala Stampa riesce a farmi ridere sicuramente più di Pintus (personalmente ci ha messo un po’ a farmi capire che è un comico o forse in quel momento non se ne rendeva conto neanche lui).

Proprio Pintus era uno degli ospiti della serata. Oltre lui l’atteso Biagio Antonacci (dalla camicia inguardabile) che dopo aver cantato un medley delle sue canzoni ha voluto onorare la memoria dell’amico Pino Daniele cantando “Quando Quando”.

Con l’esibizione dell’ultimo big arriva anche quella di Conchita Wurst che ha dimostrato di avere una voce bellissima oltre che un grande carattere.

Nel capitolo ospiti: i Pilobolus, davvero bravi e che per fortuna torneranno nella serata di Venerdì. Da non dimenticare Joe Bastianich che non si capisce cosa sia venuto a fare (visto che anche la proposta del suo menù di San Valentino non ha avuto un senso) e Luca Argentero con Claudio Amendola che hanno inscenato quella dell’ “uomo che vuole buttarsi giù dall’Ariston per farsi ascoltare dal presentatore” e tutto questo per promuovere il loro film in uscita (a mio parere un brutto momento di televisione).

La serata si conclude ovviamente con quelli che sono salvi e quelli che invece sono a rischio eliminazione. I salvi sono Fragola, Raf, Grandi, Masini, Il Volo e Zilli; rischiano Atzei, Biggio e Mandelli, Moreno e Tatangelo. 

Qualche anticipazione per stasera: i big non gareggeranno con i loro brani ma con delle cover. Tra i superospiti gli Spandau Ballet che tornano all’Ariston quasi 30 anni. Lato comicità con Luca e Paolo che ritorano dopo 4 anni. Il palco ospiterà anche il presidente della Sampdoria Marco Ferrero e un collegamento con Samantha Cristoforetti che ha scelto, tra le canzoni-sveglia votate sul sito della Rai, Luce di Elisa.

Le nuove proposte saranno sempre in apertura di serata, due di loro verranno eliminati. A sfidarsi saranno Amara, Serena Brancale, Giovanni Caccamo e Rakele.

News Correlate

Lascia un Commento