Sara Di Pietrantonio: oggi l’ultimo saluto

Oggi a Roma l’ultimo saluto a Sara Di Pietrantonio, la studentessa 22enne uccisa e data alle fiamme dall’ex ragazzo. Il rito è stato celebrato nella parrocchia di Santa Maria Madre della Divina Grazia a Ponte Galeria, alla periferia della capitale. La chiesa era gremita di persone.

“Giustizia ci dovrà essere. Combatterò con tutte le mie forze perché giustizia ci sia” ha detto la Tina, mamma di Sara durante il funerale della figlia. “Ti voglio ricordare così – ha proseguito la donna – con il tuo sorriso bellissimo. Un gesto crudele ha spento il sorriso – ha aggiunto – Niente potrà cancellare questa tragica perdita e consolarci”.

A parlare, con la voce spezzata dalle lacrime, anche la cugina di Sara. “Ti chiedo scusa se non ci sono stata quando avrei dovuto esserci – ha detto la ragazza – Vado avanti ricordando quello che da piccola ho fatto con te. Non deve essere un esempio quello che è accaduto a Sara – ha concluso – ma quello che era lei. Ciao Sarè”.

Palloncini celesti e un lungo applauso hanno accompagnato l’uscita della bara di Sara, portata a spalla dagli amici. Tra le corone di fiori quella della presidente della Camera, Laura Boldrini. Lacrime e abbracci tra gli amici di Sara durante la cerimonia. Sulla bara bianca la gonna di un tutù da danza e una grande corona di fiori rosa.

News Correlate