#Savekidslife

Parte oggi la maxi campagna social per la sicurezza stradale indetta dalle Nazione Unite e dedicata ai bambini. Si tratta della più grande campagna mai realizzata sul tema. L’obiettivo dichiarato è quello di salvare i più piccoli visto che ogni giorno nel mondo muoiono in incidenti stradali 500 ragazzi sotto i 17 anni. Un dramma questo che coinvolge anche l’Italia dove, guardando al 2013, hanno perso la vita in media di oltre 2 bambini a settimana, per un totale di 123 vittime con meno di 18 anni. Di queste, ben 47 avevano meno di 14 anni. Ancora più critica la situazione per la fascia di età compresa tra i 14 e i 17 anni, che fa registrare un totale di 76 vittime.

“La mortalità infantile e giovanile sulle strade è un dramma nel dramma, spiega il Segretario Generale della Fondazione ANIA per la Sicurezza stradale, anche perché i bambini sono vittime di comportamenti superficiali, distratti e scorretti assunti dagli adulti quando sono al volante”.

Altro fattore che incide sull’aumento degli incidenti, aggiunge, è l’incuria dei genitori che non usano i seggiolini o le cinture di sicurezza posteriori.

Commenta l'articolo con Facebook

News Correlate

Lascia un Commento