15/08/2022

ART News

Agenzia Stampa per emittenti radiofoniche

Scienziati israeliani isolano un anticorpo contro il Covid-19

2 min read

Nuovi passi in avanti nella lotta al coronavirus. L‘Israel Institute for Biological Research (IIBR) ha completato la fase di sviluppo dell’anticorpo COVID-19 o del vaccino passivo, secondo una dichiarazione del Ministero della Difesa Naftali Bennett che ha visitato ieri il laboratorio con sede a Ness Ziona. Il team di ricerca, lo ha aggiornato sui progressi fatti, in particolare sarebbe stato isolato un anticorpo rivoluzionario che attacca il virus e lo neutralizza.

L’IIBR sta ora lavorando per brevettare il suo anticorpo e assicurarsi un contratto per il suo sviluppo commerciale. Tutte le procedure legali saranno coordinate con il Ministero della Difesa.

“Sono orgoglioso del personale del Biological Institute, che ha fatto un grande passo avanti”, ha detto Bennett. “La creatività e l’ingegnosità ebraica hanno portato a questo straordinario risultato”. Il mese scorso, l’Istituto, ha annunciato di aver iniziato a testare il suo prototipo di vaccino a base di anticorpi sui roditori.

Secondo gli esperti, si tratta di “un importante progresso per trovare un antidoto al coronavirus”. Il direttore dell’Istituto, Shmuel Shapira, ha affermato che la formula dell’anticorpo sarà brevettata per poi cercare un produttore globale per la produzione su larga scala.

Ma non è l’unica strada seguita dall’IIBR nella lotta al virus. Un’altra è quella della raccolta e studio del plasma da persone che si sono riprese dall’infezione con il nuovo coronavirus, nella speranza che ciò possa aiutare la ricerca.

Anche un secondo gruppo di ricerca israeliano, MigVax, ha riferito che è vicino al completamento della prima fase di sviluppo di un vaccino contro il coronavirus. La scorsa settimana, per accelerare il percorso verso gli studi clinici, è arrivato un investimento di 12 milioni di dollari da OurCrowd, una piattaforma di investimento costruita per investitori e istituzioni accreditati per investire in start-up e fondi di rischio, con sede a Gerusalemme.