23/06/2021

ART News

Le Notizie in Tempo Reale

Scuola, ripartenza fissata per il 14 settembre. Conte: “Un miliardo di nuovi investimenti”

2 min read

Le scuole riapriranno il primo settembre per i corsi di recupero, poi il 14 dello stesso mese ci sarà la riapertura vera e propria di tutti gli istituti. Lo ha fatto sapere il sottosegretario all’Istruzione Beppe De Cristofaro, aggiungendo: “Il 20 settembre spero davvero che si riesca a fare quello che in tanti stanno chiedendo, cioè cercare luoghi alternativi alle scuole per svolgere le elezioni. Diversamente sarebbe una vera beffa. Spero si risolva positivamente”. Quindi, forse, la telenovela non è ancora finita. Intanto, il governo annuncia di aver stanziato un altro miliardo di euro da investire nella scuola.

La conferenza stampa congiunta a Palazzo Chigi. Il presidente del Consiglio Giuseppe Conte ha detto: “Il governo da tempo ha lavorato coinvolgendo tutto il mondo dell’istruzione. Abbiamo predisposto delle linee guida che ci consentiranno il 14 settembre di far tornare i ragazzi e le ragazze, i nostri figli, in classe in condizioni di massima sicurezza. Basta classi-pollaio”. Il ministro dell’Istruzione Lucia Azzolina ha aggiunto: “Gli spazi saranno gestiti da un software e il 15% degli studenti saranno portati fuori dagli istituti”.

Gli altri annunci importanti. Il ministro Azzolina ha poi promesso un aumento degli stipendi e 50mila nuove assunzioni, mentre il premier Conte ha precisato: “Chiudere le scuole è stata una scelta molto sofferta, nessuno pensi che il governo l’abbia presa a cuor leggero. Il miliardo stanziato ci dovrà consentire di avere una scuola più moderna, sicura e inclusiva. E nel Recovery Fund un importante capitolo sarà dedicato proprio agli interventi sulla scuola”.