07/02/2023

ART News

Agenzia Stampa per emittenti radiofoniche

Serie A: colpaccio Empoli in casa Inter e il Napoli ringrazia

2 min read

Prosegue a singhiozzo l’ultimo turno del girone di andata di Serie A. Nella giornata di lunedi 24 gennaio sono andate in scena altre due gare di questo singolare spezzatino imposto dalla sfida di Supercoppa italiana Inter-Milan, disputata mercoledi scorso a Riyad in Arabia Saudita e vinta con un netto 3-0 dai nerazzurri. E la sbornia per i festeggiamenti di un trofeo vinto contro i cugini rossoneri, si è fatta sentire su Inter-Empoli: padroni di casa battuti a sorpresa per 1-0 dai toscani. Però, sull’andamento del match pesa l’espulsione di Skriniar per doppia ammonizione al 40′. Al Dall’Ara invece: 1-1 tra Bologna e Cremonese.

Empoli corsaro al Meazza grazie a una rete dell’interessante 19enne centrocampista offensivo Matteo Baldanzi, cresciuto nelle giovanili del club toscano. Un gol arrivato al 66′ anche grazie a un errore del portiere interista Onana. Bella prestazione dell’Empoli che si mette in salvo in anticipo: 9° posto con 25 punti, 2 più della Juventus penalizzata dalla Corte d’Appello Federale. Sul fronte Inter, ancora una volta la squadra di Simone Inzaghi abbassa il livello della prestazione contro un’avversaria di gran lunga inferiore, seppur organizzata sul piano del gioco per merito del tecnico Paolo Zanetti.

Un problema che in questo inizio di 2023 in casa Inter si è accentuato. Grande prestazione e vittoria contro Napoli in campionato e Milan in Supercoppa, prove non esaltanti invece con Parma in Coppa Italia (soffertissima vittoria ai supplementari contro i ducali che militano in Serie B), Monza (2-2) e Verona (sofferto successo per 1-0) in Serie A. E adesso: terzo posto in classifica con la Roma a 37 punti, a -13 da un Napoli sempre più padrone del torneo.

In tutto questo, i nerazzurri pagano anche la mancanza di serenità dello stesso Skriniar. Il difensore slovacco infatti ha la testa altrove: è ormai destinato ad andare a parametro zero al Paris Saint Germain. Il suo secco “no” al rinnovo proposto dal club di Suning è diventato pubblico ed evidentemente ha influenzato la prestazione di Skriniar che si è beccato due gialli inutili finendo in anticipo sotto la doccia.

L’altra partita del lunedi. Dopo la clamorosa qualificazione ai quarti di finale di Coppa Italia ai danni del super Napoli, inizia con un punto in trasferta l’avventura di Davide Ballardini sulla panchina della Cremonese. Nel primo tempo gli emiliani dominano sul piano del possesso palla: ma è un possesso sterile. Nella ripresa, lombardi in vantaggio con Okereke al 50′. Il pari felsineo arriva solo granzie a un autogol di Chiriches. Per la Cremonese fanalino di coda, l’appuntamento con la prima vittoria stagionale in A, è nuovamente rimandato. Ora, all’appello della 19° giornata manca solo Lazio-Milan di martedi. Campionato a singhiozzo.

Autore