03/10/2022

ART News

Agenzia Stampa per emittenti radiofoniche

Serie A, comincia il 31esimo turno. Fari puntati su Juventus-Inter

2 min read

Dopo la delusione della Nazionale Azzurra, assente per la seconda volta consecutiva al Mondiale, ritorna domani la Serie A.

Fari puntanti sull’Allianz Stadium domenica sera, quando scenderanno in campo Juventus ed Inter. Per i nerazzurri potrebbe essere l’occasione di uscire dalla minicrisi che hanno portato 7 punti in 7 partite, ed in caso di pareggio o vittoria allontanerebbero i bianconeri dalla corsa allo scudetto ed eviterebbero il sorpasso in classifica. Dal canto suo Allegri non parla di Tricolore, ma pensa partita dopo partita ad arrivare almeno in Champions League.

Altro scontro Champions quello tra Atalanta e Napoli, si gioca domenica alle 15. Orobici unici, insieme alla Roma impegnata contro la Sampdoria, che cullano ancora speranze di avanzare in Europa; il Napoli invece spera di poter fare tre punti per avvicinare il Milan in classifica, che sarà impegnato lunedì sera a San Siro contro il Bologna. Il pensiero di entrambe le squadre potrebbe essere rivolto a Sinisa Mihajlovic, allenatore felsineo ed ex rossonero tornato in ospedale com combattere contro la leucemia.

Sempre in zona Europa, la Lazio sabato alle 18 riceve il Sassuolo all’Olimpico. Di fronte l’attacco della Nazionale: Immobile da una parte e Raspadori, Scamacca e forse Berardi dall’altra. L’Europa la vorrebbe conquistare anche la Fiorentina, impegnata nel derby toscano contro l’Empoli, ed un pensiero magari ce lo fa anche il Verona che riceve il Genoa che non perde da 7 partite: 6 pareggi ed una vittoria per Blessin, e zona salvezza che magari non si avvicina, ma che non è neanche così lontana.

Lo scontro salvezza è quello dell’anticipo di sabato alle 15: Spezia e Venezia si giocano molto, con i lagunari che dovrebbero far seguire ai complimenti per il gioco anche i risultati. La Salernitana ultima in classifica ospita il Torino, ed il motivo di interesse sono le parole di Juric in conferenza, che ha pungolato Belotti definendolo “un attaccante non da trasferta”. Si vogliono assicurare un posto in Serie A la prossima stagione anche Udinese e Cagliari, di fronte alla Dacia Arena, due squadre che in classifica possono stare più o meno tranquille viste le posizioni raggiunte, ma che non devono commettere passi falsi.