Serie A: il Napoli è primo, Sarri la chiave di svolta

Il Napoli è primo in classifica, non accadeva da 25 anni, correva la stagione 1989-90, anno del secondo scudetto targato Diego Armando Maradona.

E all’ombra del Vesuvio, oggi, il leggendario fenomeno argentino è un po’ meno rimpianto, a far dimenticare, almeno per il momento, le magie del “Pibe de oro” ci pensa il connazionale Higuain, mai così in forma e motivato da quando veste la maglia azzurra.

Merito forse del nuovo tecnico Sarri, oppure demerito dei suoi predecessori da Donadoni a Mazzarri fino al tanto osannato Benitez, autore di grandi imprese e di scarsi risultati.

Maurizio Sarri, non avrà Cavani, un altro oggi poco rimpianto ma possiede sicuramente l’umiltà e la fierezza che solo i grandi possono trasformare in numeri da consegnare alla storia, soprattutto quando la parola scudetto viene definita una bestemmia.

News Correlate

Lascia un Commento