Sfogliata alle fragole

Bentornati da Marzia Lucarini al nostro appuntamento dedicato alla cucina ed alle curiosità gastronomiche.

Avete già consumato un bel frullato di fragole? Già, perchè, sebbene si trovino già da un pò, il loro periodo  di raccolta inizia proprio da Aprile, per avere il culmine nel mese di maggio e proseguire durante l’estate…

Sarete felici di sapere che le fragole sono frutti dal modesto potere calorico, poichè apportano prevalentemente zuccheri semplici e la quantità di proteine e grassi risulta trascurabile. L’apporto di fibre e acqua è invece notevole, il che è importante per la nostra bellezza. Composte di acqua al 90%  idratano le cellule dell’organismo senza appesantirlo con troppe calorie; sono, inoltre, ricche di enzimi capaci di attivare il metabolismo dei grassi aiutando il corpo a dimagrire con meno fatica. La ricchezza di fibre è importante per  aumentare il senso di sazietà, regolarizzare l’intestino e far assorbire meno grassi e meno zuccheri.

Ed allora, visto che sono dietetiche, le vogliamo,invece,  rendere complici di un nostro peccato di gola preparando un bel dessert?

Una bella sfogliata con fragole, pistacchi e crema di mascarpone, ad esempio?

Vi occorreranno soltanto questi ingredienti: 1 rotolo di pasta sfoglia; 60 gr di pistacchi; 40 gr di pinoli; 70 gr di zucchero semolato; 1 cucchiaino di amido di mais; 1 uovo; 150 gr di mascarpone; 150 gr di fragole ben sode; zucchero a velo.

Iniziate srotolando la sfoglia e trasferendola con la stessa carta forno in dotazione in una teglia, punzecchiando il forno e riponendola, poi, in frigorifero.

Fate tostare i pinoli in una pentola antiaderente e sbollentate i pistacchi per poi spellarli e tritarli grossolanamente. Pulite le fragole, asciugatele e tagliatele a fettine.

Passate ora al mascarpone che dovete montare con lo zucchero,l’amido setacciato e l’uovo.

Tirate fuori la sfoglia dal frigo e stendetevi sopra il composto, lasciando liberi un paio di centimetri dal bordo; cospargete metà dei pinoli e dei pistacchi ed infornate per 15 min circa a 220°; trascorsi questi minuti, abbassate la temperatura a 200°, tirate la teglia fuori dal forno e cospargete sopra la vostra sfoglia le fragole e la frutta secca rimasta, aggiungendo dello zucchero a velo. Proseguite, dunque, la cottura per altri 10 minuti circa. Dopo potete lasciar raffreddare un pochino e servire.

Facile, no?

Certo, un pò meno dietetica delle materie prime prese all’origine ma ci farà fare un figurone e di sicuro ci metterà di buon umore!

Questo è importante poichè, come sosteneva lo scrittore e giornalista Curzio MalaparteOgni volta che un uomo ride aggiunge un paio di giorni alla sua vita.”

Beh, spero di avervi regalato un paio di giorni in più anche io…Un abbraccio e al prossimo appuntamento, ciaooo!

News Correlate

Lascia un Commento