Siria, lʼinviato Onu de Mistura sospende la task force umanitaria

L’inviato speciale dell’Onu per la Siria, Staffan de Mistura, ha annunciato di avere sospeso l’attività della sua task force umanitaria affermando che i continui combattimenti ostacolano gli aiuti ai civili. De Mistura è tornato a chiedere una tregua di almeno 48 ore, in particolare ad Aleppo.

“Tutto quello che sentiamo dalla Siria – ha affermato visibilmente irritato – è solo combattimenti, bombardamenti, offensive, controffensive, razzi, napalm, cloro, cecchini, barili bomba, attentatori suicidi. E in un mese non un singolo convoglio umanitario ha potuto raggiungere le aree assediate”. Quindi ha rilanciato l’appello per “una tregua di 48 ore ad Aleppo, per iniziare… noi siamo pronti”.

La task force umanitaria è stata creata dai 23 Paesi membri del Gruppo internazionale di supporto alla Siria.

News Correlate