26/09/2021

ART News

Le Notizie in Tempo Reale

Spara contro ex socio in affari, consigliere vicino alla Lega arrestato a Licata

1 min read

E’ agli arresti domiciliari Gaetano Aronica, consigliere comunale di Licata, nell’agrigentino, accusato di tentato omicidio. Avrebbe sparato quattro colpi di pistola contro un suo ex socio di 71 anni, per un contenzioso nelle gestione di un’attività di onoranze funebri, ferendolo al braccio sinistro. Il 48enne è anche accusato di porto e detenzione di arma clandestina e ricettazione.

I fatti sarebbero accaduti mercoledì sera. Secondo una prima ricostruzione, i due ex soci, da circa un anno e mezzo, avrebbero forti contrasti per la spartizione delle quote societarie della loro attività. L’ennesima lite sarebbe scoppiata due giorni fa, ed Aronica si sarebbe presentato davanti la casa dell’ex socio che era a bordo della sua auto e gli avrebbe sparato 4 colpi, di cui solo uno è andato a segno ad un braccio. Per la vittima, prognosi di 20 giorni.

La procura di Agrigento ha avviato le indagini. I carabinieri stanno cercando di accertare se la pistola utilizzata per il danneggiamento della vetrata dell’onoranze funebri, episodio avvenuto nella notte fra domenica e lunedì 19, possa o meno corrispondere con la rivoltella calibro 22 sequestrata nelle ultime ore dopo che lo stesso consigliere comunale l’ha fatta ritrovare. Inoltre, in merito all’episodio che ha fatto scattare le manette per Aronica, grazie alla visione delle immagini di alcuni impianti di video sorveglianza della zona è stato possibile ricostruire la dinamica dei fatti.