15/08/2022

ART News

Agenzia Stampa per emittenti radiofoniche

Striscia di Gaza, continua l’operazione ‘Breaking Dawn’. Ancora bombardamenti e arresti

1 min read

Ancora violenza nella striscia di Gaza, ancora guerra tra Israele e la Jihad islamica. Proseguono i bombardamenti israeliani su Gaza e il lancio di razzi dall’enclave in direzione di Israele, nella peggiore ondata di violenze da un anno a questa parte.

Dopo i bombardamenti di ieri, con 15 combattenti uccisi nei raid che hanno preso di mira, secondo i militari, siti di fabbricazione di armi, le Brigate Al-Quds, l’ala armata della Jihad islamica, hanno affermato di aver lanciato “più di cento razzi” sul suolo israeliano come “prima risposta” agli attacchi che hanno ucciso uno dei leader del gruppo, Tayssir Al-Jabari. Nel sud dello Stato ebraico le sirene di avvertimento continuano a suonare ma al momento, secondo l’esercito israeliano, il lancio di razzi non ha provocato vittime o danni significativi.

Non solo missili, anche arresti. Le forze israeliane hanno ampliato la loro offensiva contro la Jihad islamica, annunciando l’arresto di 19 membri del gruppo in Cisgiordania. L’esercito dello Stato ebraico ha riferito nel dettaglio che soldati e agenti dell’agenzia di sicurezza interna Shin Bet hanno arrestato 20 persone in raid mattutini nella Cisgiordania occupata.