05/10/2022

ART News

Agenzia Stampa per emittenti radiofoniche

Supercoppa al Real: Alaba e Benzema piegano l’Eintracht

2 min read

Troppo Real per l’Eintracht e la Supercoppa Europea è madridista. Allo stadio Olimpico di Helsinki finisce 2-0 per i Blancos che archiviano la pratica con un gol per tempo: Alaba nella prima frazione di gioco, il solito Karim “The Dream” Benzema nella ripresa. Alla fine il risultato è anche bugiardo perchè la compagine di Francoforte è stata salvata in più occasioni dal portiere Trapp e su Casemiro l’estremo difensore è stato salvato a sua volta dalla traversa. Straripante il Real Madrid di Carlo Ancelotti. Unico brivido nel primo tempo su errore di Mendy: miracolo dell’insuperabile piovra belga Courtois su Kamada.

Numeri sempre più da record alla “Casa Blanca”. Quello conquistato oggi rappresenta, infatti, il trofeo numero 94 nella gloriosa storia delle Merengues; quinta Supercoppa in bacheca, raggiunte Barcellona e Milan. E ancora: 23esimo trofeo con la “camiseta blanca” per il cannoniere infallibile Benzema, sempre più candidato principale alla vittoria del Pallone d’oro. Il bomber francese inoltre supera Raul come cannoniere del Real di tutti i tempi: 324 reti per l’Etoile. Un’autentica leggenda. E poi i record di Ancelotti: 23esimo trofeo e soprattutto 4° Supercoppa in carriera, nessun tecnico come lui in questa competizione, così come in Champions League.

L’amarcord. Prima della sfida di stasera, esisteva un solo precedente tra Real Madrid e Eintracht Francoforte in una finale di Coppe Europee: quel memorabile Real-Eintracht 7-3 nella finalissima di Coppa dei Campioni del 1960 con Puskas e Di Stefano assoluti protagonisti del club guidato all’epoca dal mitico presidente Santiago Bernabeu. Quello che trionfò all’Hampden Park di Glasgow, era il Real delle 5 Coppe Campioni di fila, e quella vinta contro i tedeschi, fu proprio la quinta consecutiva di una delle tante epoche d’oro del Real Madrid: la “Squadra del XX Secolo” e finora anche del XXI Secolo.