24/07/2021

ART News

Le Notizie in Tempo Reale

Superlega: nuove minacce del presidente Uefa Ceferin a Juventus, Real Madrid e Barcellona

1 min read

Superlega: arrivano nuove pesanti esternazioni dal presidente della Uefa. In un’intervista per l’edizione domenicale del “The Mail”, Aleksander Ceferin è pacato verso i 6 club inglesi che sono usciti dalla Super Legue scusandosi: “Dovrebbero essere trattati con più indulgenza perché sono stati il primo gruppo a cambiare idea”. Più dura invece la considerazione sulle altre società ribelli.

Le parole del numero uno della Federazione europea del calcio. Ceferin ha detto: “Per me ci sono tre gruppi di questi 12. I sei inglesi, che sono usciti per primi, poi gli altri tre (Atletico Madrid, Milan e Inter) e poi quelli che pensano che la Terra sia piatta e che la Super League esista ancora. E c’è una grande differenza tra questi. Ma tutti saranno ritenuti responsabili. In che modo, vedremo. Non voglio dire procedimento disciplinare, ma deve essere chiaro che ognuno deve essere ritenuto responsabile, anche se in modo diverso. È la decisione del comitato esecutivo? Vedremo. È troppo presto per dirlo”

Ringraziamenti particolari da parte di Ceferin. Il presidente Uefa ha poi ringraziato il calcio inglese e i  tifosi britannici per aver contribuito a far naufragare la Superlega. Elogi in particolare per il premier Boris Johnson e per il Segretario alla Cultura del Regno Unito Oliver Dowden, alimentando le speranze per la candidatura alla Coppa del Mondo 2030 dei Paesi britannici. Intanto, si apprende che la Federcalcio europea è pronta a rivedere le nuove proposte di Champions League che aumentano i partecipanti da 32 a 36 squadre a partire dal 2024.