Svolta nell’indagine sull’omicidio di Alessandro Leopardi

Rocco Lagioia, di 68 anni, è stato arrestato, e accusato, per omicidio premeditato e per occultamento di cadavere. Il presunto omicida avrebbe ucciso il genero Alessandro Leopardi che era scomparso il primo ottobre di quest’anno. Dell’artigiano erano state trovate le ossa carbonizzate nei pressi della campagna vicina alla cittadina pugliese di Valenzano.

Lagioia si trova attualmente in caserma e nelle prossime ore verrà trasferito nel carcere di Bari. L’interrogatorio di garanzia verrà fatto nei prossimi giorni. 

Lascia un Commento