27 Gennaio 2021

ART News

Le Notizie in Tempo Reale

Tim, Elliott batte Vivendi: avrà 10 consiglieri in cda

1 min read

Finale a sorpresa nella vicenda Tim. Il fondo americano Elliott ha vinto la sfida per il controllo di Telecom contro l’azionista Vivendi. La lista di consiglieri proposta dall’hedge fund è stata la più votata in assemblea e si è aggiudicata così dieci poltrone in cda. Entrano tra gli altri Fulvio Conti, Alfredo Altavilla e Luigi Gubitosi. A Vivendi, finita in minoranza, spettano quindi cinque rappresentanti.

L’assemblea dei soci di Tim ha votato con il 49,84% in favore della lista presentata dal fondo Elliott per il rinnovo del Cda della società. Sconfitta la lista presentata dal primo azionista del gruppo, Vivendi, che ottiene il consenso del 47,18% del capitale presente. Astenuto il 2,38% del capitale presente. Al momento del voto erano presenti 4140 azionisti detentori del 67,15% del capitale della società.​

La vittoria odierna della lista indipendente in Tim, afferma il fondo Elliott in una nota, “manda un segnale forte all’Italia” e sul fatto che gli investitori attivisti non accetteranno un governo societario sotto gli standard. Apre poi “la strada alla massimizzazione della creazione di valore per tutti gli stakeholder di Tim”. Elliott continua a supportare pienamente il ceo Amos Genish e l’intero team di gestione, afferma, ed è pienamente in linea con il business plan di Genish.