Tokyo: eccessi e originalità

Tokyo è una città eccessiva e originale, ossessionata dalla ricerca di novità e di mode che esaltano comportamenti non convenzionali. Se visitate la capitale nipponica potete vivere delle esperienze davvero insolite.

Quando entrate per le strade del quartiere, conosciuto anche come Akihabara Electric Town, vi sembrerà di entrare in un videogioco dove in un delirio di palazzi, luci e mega schermi. Vedrete sfilare giovani che sembrano Manga, i fumetti giapponesi, con capelli colorati e vestiti fosforescenti, spesso sconcertanti.

Akihabara Electric Town

Altra realtà giapponese sono gli hotel-capsula. Generalmente sono frequentati da uomini che, tolti i propri vestiti, indossano un kimono e si stendono in uno spazio ridottissimo per dormire o forse solo per riposare. E’ la soluzione più economica anche se angusta per trascorrere la notte.

hotel-capsula

La Tokyo stravagante e futurista convive però con tradizioni e riti millenari; tra questi, un’abitudine tipica della capitale è di recarsi ai templi per conoscere il futuro.

Temple-Tokyo-Japan

Lasciato il silenzio dei templi e dei luoghi sacri si torna al caos e al traffico della metropoli. Takeshita Street, è la via più affollata della capitale, con il maggior assembramento di persone che camminano tra grattacieli e insegne al neon.

Takeshita Street

Il quartiere accoglie sei grandi strade che confluiscono in un unico grande incrocio… praticamente il più affollato e trafficato del pianeta. Pensate che in alcuni momenti attraversano in ogni direzione l’incrocio anche più di mille pedoni senza mai scontrarsi.

“Il coraggio era anche quello. Era la consapevolezza che l’insuccesso fosse comunque il frutto di un tentativo. Che talvolta è meglio perdersi sulla strada di un viaggio impossibile che non partire mai”

Giorgio Faletti

News Correlate

Lascia un Commento