24 Gennaio 2021

ART News

Le Notizie in Tempo Reale

Tra Netflix e Amazon Prime: a maggio le piattaforme streaming esplodono di serie tv

2 min read

A maggio l’elenco delle nuove uscite su Netflix si arricchisce con la quarta stagione di “Workin’ Moms”, disponibile dal 6 maggio. L’esilarante comedy canadese torna a raccontare i conflitti fra vita personale, familiare e professionale osservando le tragicomiche vicende di Anne (Dani kind), Frankie (Juno Rinaldi) e Kate (Catherine Reitman) e dei rispettivi compagni.

Sempre su Netflix, l’8 maggio è la volta della la seconda stagione di “Dead to Me”. I nuovi episodi riprendono il filo dei sanguinosi eventi dello scorso finale di stagione, costringendo le protagoniste, Judy (Linda Cardellini) e Jen (Christina Applegate), a darsi da fare per occultarli e gestirne le possibili conseguenze. Vista l’altissima posta in gioco, le due sono disposte a tutto per proteggere i propri cari da un nuovo, sorprendente visitatore e dalle indagini del detective Perez.

Disponibile dallo stesso giorno anche “The Eddy”, nuova serie tv ideata da Jack Thorne e diretta da Damien Chazelle. Nei suoi otto episodi, questo musical drama ambientato a Parigi segue le vicende di Elliot, musicista di New York che gestisce un piccolo jazz club in quartiere multiculturale della capitale. Le cose si complicano quando scopre che il socio è coinvolto in loschi affari.

In arrivo su Netflix l’8 maggio anche “Valeria”, commedia sentimentale ispirata ai romanzi di Elísabet Benavent. Tra gli interpreti princiali spicca Diana Gómez, nota al pubblico per aver interpretato Tatiana ne La Casa di Carta. La storia è quella di Valeria, scrittrice con profonde difficoltà personali e professionali. Alla mancanza di ispirazione si sommano infatti i problemi col marito. A salvarla soltanto le tre migliori amiche, interpretate da Paula Malia, Silma López e Teresa Riott.

Su Amazon Prime Video, sta per arrivare “The Last Narc”, il documentario che racconta i veri eventi dietro “Narcos” – serie tv Distribuita su Netflix dal 2015 al 2017 per 3 stagioni e seguita dallo spin-off “Narcos: Messico” – che ha raccontato la vera storia della diffusione della cocaina tra gli USA e l’Europa, negli anni Ottanta, senza tralasciare la storia del narcotrafficante Pablo Escobar.

Adesso, a far concorrenza alle due serie premiate sia dal pubblico che dalla critica, ci pensa il documentario “The Last Narc” in arrivo sulla piattaforma di streaming online di Amazon.

Quattro episodi che raccontano l’assassinio di Enrique “Kiki” Camarena, agente della DEA (Drug Enforcement Administration), che lavorava sotto copertura nel mondo dei cartelli del Messico. E’la storia di un eroe caduto, degli uomini che lo hanno ucciso e dell’uomo che ha rischiato tutto per scoprire cosa fosse realmente successo e perchè. Il decorato agente speciale Hector Berellez, a cui era stata assegnata l’indagine sull’omicidio di Camarena, esamina tutti gli strati del mito e della propaganda per rivelare la spaventosa verità su un complotto che spazia dai “killing field” messicani ai palazzi del potere a Washington, D.C. La testimonianza di Berellez sarà affiancata dalle dichiarazioni della vedova di Camarena e dalle testimonianze di tre infiltrati nei cartelli di Guadalajara.