22 Gennaio 2021

ART News

Le Notizie in Tempo Reale

In questo numero: Mank, The Gentlemen, The 100 (sesta stagione), Selena, Detention e Penny Dreadful: City of Angels

3 min read

Audio in HD disponibile per le radio. Info 06 4567 72 19

 

FILM

A quasi sei anni da Gone Girl – L’amore bugiardo, David Fincher torna alla regia di un lungometraggio che già profuma di capolavoro: si chiama Mank, sarà disponibile su Netflix a partire dal 4 dicembre e racconterà la storia dello sceneggiatore Herman J. Mankiewicz e della sua battaglia con il regista Orson Welles per la realizzazione di Quarto Potere. A interpretare il protagonista, soprannominato appunto Mank, è il premio Oscar Gary Oldman, che condividerà la scena con Tom Burke, qui nei panni di Welles, e con Amanda Seyfried, che presterà il volto a Marion Davies, l’amante del magnate William Randolph Hearst, ispiratore del personaggio protagonista del film. La sceneggiatura di Mank, scritta dal defunto padre di Fincker, Jack, risale al 2003 e racconta della Hollywood degli anni Trenta, spettacolare, sfaccettata e a tratti dispotica, attraverso il punto di vista critico di Mankiewicz, uomo brillante e alcolizzato, impegnato in una corsa contro il tempo per soddisfare il gusto di Welles.

Dall’autore e regista Guy Ritchie arriva finalmente su Amazon Prime Video il 4 dicembre, The Gentlemen, una sofisticata commedia action con un cast di primo livello. Il film segue le vicende dell’emigrato americano Mickey Pearson (interpratato da Matthew McConaughey) che si è costruito un impero della marijuana a Londra. Quando si diffonde l’indiscrezione che possa volere abbandonare il mercato per sempre, si attivano una serie di piani, complotti e ricatti nel tentativo di riuscire a sottrargli il dominio. Nel cast anche Colin Farrell e Hugh Grant.

SERIE TV

Iniziamo con i grandi ritorni. Il 1 dicembre arriva su Netflix la sesta stagione dell’acclamata The 100. In questo nuovo capitolo Clarke, Bellamy, Murphy ed Echo dopo il loro arrivo su un un uovo pianeta, devono affrontare una grande minaccia: la tossina che diffusasi a causa dell’eclissi di due soli sembra far impazzire le persone.

Si aggiunge al catalogo di Netflix il 4 dicembre, Selena, un drama biografico incentrato sulla nota cantante americana Selena Quintanilla, uccisa a soli 23 anni. È ricordata come una delle più popolari icone latine. Nel 1997 è uscito anche un film sulla sua vita, in cui la protagonista era nientepopodimeno che Jennifer Lopez. Per quel ruolo JLo ottenne anche una nomination ai Golden Globe come migliore attrice.

Il 5 dicembre arriva invece, sempre su Netflix, Detention. Ispirata all’omonimo gioco di avventura taiwanese pubblicato nel 2017, la serie è ambientata a Taiwan all’epoca del Terrore bianco (1949-1987) e racconta le asfissianti condizioni politiche sotto la legge marziale intrecciandole con le esaltanti leggende di divinità locali in un labirinto di oppressione indescrivibile.

Sempre il 5 dicembre, ma su Sky Atlantic, arriva lo spin-off di “Penny Dreadful”, la serie horror creata da John Logan. E arriva con un’ambientazione e una storia che preannunciano una vicenda ad alta tensione. Ambientata nella Los Angeles del 1938, Penny Dreadful: City of Angels vede il detective Tiago Vega (Daniel Zovatto) e il suo partner Lewis Michener (Nathan Lane) alle prese con un omicidio che ha sconvolto la città, in un clima già molto teso a causa degli scontri tra polizia e cittadini latino-americani. Un conflitto che però rivela radici molto più oscure e profonde, nel quale il folklore messicano-americano s’intreccerà alle indagini e alle problematiche dell’epoca.