25 Settembre 2020

ART News

Le Notizie in Tempo Reale

Troppo stretti tra le pareti di casa? Queste serie tv vi faranno dimenticare del lockdown!

3 min read

Continua in Italia il periodo di lockdown. Questo vuol dire che, ancora per un po’, saremo tutti costretti in casa. Nulla ci vieta però di “viaggiare” con la mente. E a cosa servono le serie tv se non a farci lasciare per qualche ora le pareti quotidiane per tuffarci nel fantastico mondo delle piattaforme online?

Mindy Kaling torna come creatrice e produttrice di una commedia con al centro una giovane ragazza di origini indiane tra scuola, amori e amicizie. “Never Have I Ever – Non ho mai”… ha come protagonista Devi (Maitreyi Ramakrishnan) che è un po’ un alter-ego della giovane Mindy. Dal 27 aprile su Netflix.

Naturalmente quello che Devi non ha mai fatto e che vorrebbe fare è perdere la verginità ma per una ragazza un po’ “loser”, lontana dal centro dell’attenzione, “nerd” e incapace, tutto è più complicato e c’è una strategia da preparare. Proprio per questo, con le sue amiche, dovranno capire come cambiare il proprio status e iniziare a farsi le amicizie giuste.

Tra le serie tv da vedere su Netflix, anche “La Casa de Las Flores”. La terza stagione sarà disponibile dal 23 aprile. Si tratta dell’ultimo appuntamento con i de la Mora, famiglia disfunzionale piena di segreti e rancori mascherati dietro l’immagine di un’azienda prospera, un’attività di fioristi tramandata di generazione in generazione. La satira feroce sugli stereotipi che riguardano la razza, la sessualità, la moralità e le distinzioni di classe nella società messicana ne fanno una produzione tanto rilevante quanto piacevole.

Dopo “The Politician” Ryan Murphy torna su Netflix con “Hollywood”, la serie creata insieme a Ian Brennan che segue un gruppo di aspiranti attori e registi hollywoodiani, dopo la seconda guerra mondiale, mentre cercano di farcela a tutti i costi. Quando Murphy ha annunciato il progetto per la prima volta un anno fa, lo ha definito “una lettera d’amore per l’Età dell’Oro di Tinseltown”. La serie debutterà su Netflix il 1° maggio.

Sempre il primo maggio ma su Amazon Prime arriva dall’autore premiato agli Emmy, Greg Daniels, “Upload”, una nuova commedia fantascientifica ambientata in un futuro tecnologicamente avanzato in cui telefoni con ologrammi, stampanti 3D di cibo e supermercati automatizzati sono la norma. Ma la cosa più particolare è che gli umani possono scegliere di essere “caricati” in un aldilà virtuale nel momento in cui si avvicinano alla morte.

La serie segue le avventure di un giovane sviluppatore di app, Nathan Brown (Robbie Amell), che finisce in ospedale per un incidente in una automobile autopilotata e deve decidere velocemente il suo destino. Dopo una veloce riflessione, presa insieme alla sua ragazza superficiale Ingrid (Allegra Edwards), decide di farsi caricare sul lussuoso aldilà dei suoi genitori “Lakeview” della Horizen Company. Una volta caricato su Lakeview, Nathan incontra il suo “angelo” dell’assistenza clienti Nora Anthony (Andy Allo), che inizialmente è la sua guida carismatica ma diventa velocemente un’amica e una confidente che lo aiuta a navigare nella nuova estensione digitale della sua vita.