Turchia, attentato contro autobus di militari: almeno 13 morti e 40 feriti

Una nuova esplosione ha scosso la Turchia. La deflagrazione è avvenuta nei pressi di un autobus a Kayseri, città nel centro del paese. Secondo l’agenzia Dogan l’esplosione è stata causata da un’autobomba. Nel mirino degli attentatori un autobus con a bordo soldati e si è verificata mentre il bus stava passando accanto a un’auto.

Secondo quanto fanno sapere fonti di sicurezza il numero delle vittime è ancora provvisorio. Per ora i morti sarebbero 13 e oltre 50 i feriti.

turchia

Il vicepremier Numan Kurtulmus ha confermato che l’attacco è stato compiuto con un’autobomba, sottolineando le similitudini con l’attentato nei pressi dello stadio di Istanbul avvenuto la scorsa settimana.

L’autorità turca per le telecomunicazioni (Rtuk) ha imposto una censura temporanea sull’attacco a Kayseri, Il divieto di trasmissione riguarda i collegamenti live dalla scena dell’attentato e le relative foto, nonché le immagini dei corpi delle vittime. Misure analoghe vengono prese regolarmente dalle autorità turche in caso di attacchi terroristici.

News Correlate