1 Dicembre 2020

ART News

Le Notizie in Tempo Reale

Ue, dal 1 luglio riapertura frontiere esterne

2 min read

L’Alto rappresentante dell’Unione europea per la politica estera e di sicurezza Josep Borrell ha dichiarato oggi in conferenza stampa che entro questo mese tutti gli Stati dovrebbero riaprire le frontiere, alcuni l’hanno già fatto. Quelle esterne, invece, verranno riaperte attraverso una revoca graduale e parziale, a partire dal primo di luglio.

La Germania toglierà i controlli alle frontiere nei confronti dei cittadini dell’Ue dal 16 giugno. Lo ha annunciato il ministro dell’interno tedesco Horst Seehofer, una decisione che è stata presa oggi nel gabinetto di Angela Merkel. “Continueremo a monitorare lo sviluppo della situazione nei paesi vicini”, ha spiegato il ministro, che darà ordine di ridurre i controlli progressivamente fino al 15 giugno.
Per la Spagna i controlli nella circolazione aerea continueranno fino al 21 giugno, per una questione di “reciprocità”. Chi arriverà in Germania dai paesi Ue e dalla Svizzera non dovrà più sottoporsi alla quarantena, ha spiegato Seehofer. La Germania ha esteso fino al 31 agosto l’avviso ai cittadini di evitare i viaggi internazionali per ragioni turistiche e non strettamente necessarie. I Paesi Ue sono esclusi dall’allerta, ha riferito il ministero degli Esteri tedesco. “Diversamente dai nostri vicini europei, per il resto del mondo non abbiamo ancora dei criteri comuni, una base di dati affidabile e un processo di coordinamento per autorizzare i viaggi senza restrizioni senza avere rischi non calcolabili”, si legge nella nota. “Non possiamo rischiare e non rischieremo che i cittadini tedeschi restino di nuovo bloccati in giro per il mondo in estate o che i turisti portino il virus in Germania non controllati. Nello stesso tempo siamo ben coscienti che molti cittadini vogliono viaggiare fuori dall’Europa di nuovo e il più presto possibile”.

L’allerta riguarda le destinazioni di vacanza in Turchia, in Africa settentrionale ma anche in Asia sudorientale e in America. “Il momento in cui questi viaggi saranno nuovamente giustificabili per ragioni turistiche dipenderà dall’andamento della pandemia”, ha aggiunto il ministero.

L’Austria riaprirà i confini con l’Italia a partire dalla mezzanotte del 16 giugno. Resta una avviso di viaggio nei confronti della Lombardia, così ha annunciato il ministro degli Esteri austriaco Alexander Schallenberg. Restano chiuse le frontiere con Svezia, Regno Unito, Spagna e Portogallo.