4 Dicembre 2020

ART News

Le Notizie in Tempo Reale

Uefa, Italia e resto d’Europa: rischio coppe per chi sospende subito i campionati

2 min read

Uefa, ECA e leghe europee hanno rilasciato una nota che avvertiva le varie Federazioni sulle conseguenze di una chiusura affrettata pro chiusura campionati.

Uefa, ECA e leghe europee nella giornata di ieri hanno rilasciato una nota che avvertiva le varie Federazioni sulle conseguenze di una chiusura affrettata pro chiusura campionati. Un chiaro ed esplicito riferimento al Belgio, il quale ha scelto di sospendere definitivamente il massimo campionato nazionale a causa dell’emergenza Coronavirus anche se la decisione definitiva si avrà entro 15 aprile.

UEFA INTEGERRIMA- Secondo quanto riportato da Sportmediaset, il passaggio più importante del comunicato lo si evince dalle parole dell’organo europeo, dure sotto certi aspetti, sbalorditive sotto altri: “La UEFA si riserva il diritto di non ammettere i club a partecipare alle competizioni UEFA nel 2020-2021, in conformità con i regolamenti applicabili” per chi scegliesse di sospendere il campionato prima di una decisione congiunta”. L’avvertimento appare rivolto a tutte le federazioni, Italia compresa: chi deciderà di fermare da subito il proprio campionato, vedrebbe a rischio la partecipazione alle prossime edizioni di Champions ed Europa League.

INTANTO IN ITALIA- Le notizie che arrivano dall’Uefa non sono confortanti, anzi, meriterebbero un commento ma è molto più prolifico andare oltre ed osservare da vicino ciò che succede in Italia. La partita tra Lega Serie A e Assocalciatori rischia di durare più del previsto, le posizioni sono diametralmente opposte, con alcune eccezioni sulla questione stipendi. Per oggi è prevista una riunione  in videoconferenza, nella quale di parlerà soprattutto della questione stipendi.