4 Dicembre 2020

ART News

Le Notizie in Tempo Reale

Ultimo concerto per Firenze Suona Contemporanea 2014

2 min read

Fare musica e arte nella Firenze di oggi: FLAME | Florence Art Music Ensemble è un progetto nato dalla volontà di Andrea Cavallari, che dal 2008 unisce musicisti e artisti – compositori, performer, intellettuali – che propongono al pubblico una esperienza nuova di concerti ed eventi, con la decisione di sperimentare una Firenze rinnovata cornice del contemporaneo.

Gruppo di formazione variabile, che coinvolge annualmente giovani talenti italiani ed europei, si è impegnato in progetti di ampio respiro: dalla più estesa rassegna monografica in Italia dedicata alla musica da camera di Elliott Carter per il suo centesimo compleanno – che ha visto anche la speciale partecipazione di Ursula e Heinz Holliger, di Gianfranco Vinay e Italo Dall’Orto – alla speciale giornata dedicata a John Cage a Palazzo Vecchio, quando si è deciso di fare una “esposizione” della sua musica, con esecuzioni contemporanee delle diverse opere in tutte le sale dell’edificio, dando all’ascoltatore la possibilità di spostarsi nella produzione dell’americano come all’interno del percorso di una mostra.

In altri progetti l’ensemble ha proposto un dittico di serate dedicate all’amicizia di Ligeti e Kurtàg, o monografie dedicate ad alcuni dei più famosi compositori italiani contemporanei (Salvatore Sciarrino, Luciano Berio, Fausto Romitelli), dove al repertorio contemporaneo si sono alternati capolavori del repertorio cameristico classico, da Beethoven a Brahms.

Oltre al repertorio concertistico tradizionale, l’ensemble si impegna anche in progetti multimediali, installazioni d’arte e sperimentazioni cross-over fra performance teatrali e nuove tecnologie in tempo reale. L’ensemble, che ha sede stabile al Museo Nazionale del Bargello durante il festival “Firenze Suona Contemporanea“, è stato invitato a rappresentare la musica italiana contemporanea in diverse rassegne e festival europei (fra i recenti, si segnala il concerto di apertura del London Ear Festival, trasmesso dalla BBC Radio 3, sotto la direzione di Claudio Ambrosini), e regolarmente collabora con giovani compositori commissionando anche prime assolute.

Lascia un commento