15/05/2021

ART News

Le Notizie in Tempo Reale

Usa, Pence dice no al 25esimo emendamento: Trump verso l’impeachment

1 min read

La Camera degli Stati Uniti ha approvato la risoluzione per chiedere al vicepresidente Mike Pence di invocare il 25esimo emendamento della Costituzione contro il presidente Donald Trump, rimuovendo così il tycoon dall’incarico prima della naturale scadenza del mandato.

Pence però ha dichiarato che non lo farà. “Non è nell’interesse del paese o in linea con la Costituzione”, ha detto il vicepresidente Usa in una lettera indirizzata alla Speaker della Camera, Nancy Pelosi. Una missiva che è arrivata proprio mentre in aula era in corso il dibattito sulla risoluzione.

Il dibattito e il voto sono andati avanti lo stesso: la risoluzione è stata approvata con 223 voti a favore e 205 contrari. Ma si tratta di un via libera puramente simbolico dopo lo schiaffo di Pence che, oltre a chiudere alla rimozione di Trump, ha esortato anche Pelosi e il Congresso a “evitare azioni che dividerebbero e infiammerebbero ulteriormente la passione del momento”. Con il no secco di Pence i democratici si preparano ora a procedere con l’impeachment, il secondo per Trump: il procedimento comincerà nella serata italiana.