Vaccini: 11 morti sospette. Rischio psicosi collettiva

Salgono ad 11 le morti sospette che potrebbero essere riconducibili al farmaco antinfluenzale Fluad. Il direttore dell’Aifa non esclude il ritiro di nuovi lotti del prodotto della Novartis, dopo averne già bloccati due a causa di tre decessi sospetti a 48 ore dalla vaccinazione.

Le segnalazioni arrivate ieri sono tutte relative ad anziani oltre i 65 anni. Ai due casi siciliani e a quello molisano, se ne sono aggiunti uno in Toscana, Puglia, Lombardia ed Emilia Romagna, dove è deceduto un uomo di 80 anni affetto da una grave patologia cronica dopo la somministrazione del farmaco. Due morti sospette anche a Roma, una donna di 92 anni e un uomo di 77.

I lotti ritirati sono il 142701 e il 143301. Gli esami sugli stessi da parte dell’Istituto Superiore di Sanità sono iniziati oggi.

Walter Ricciardi, commissario straordinario dell’Iss ha fatto sapere

“Contiamo di avere le risposte definitive entro 30 giorni, poi presenteremo i dati all’Aifa. I due lotti di vaccini ritirati sono arrivati stamattina. Sono state immediatamente avviate le procedure analitiche di carattere tossicologico e microbiologico. Per le prime avremo riposte entro l’inizio della prossima settima, per le seconde ci vorrà più tempo”

Intanto si teme la psicosi collettiva e per questo motivo il ministero della salute ha istituito un numero verde 1500 per rispondere a tutte le domande insolute.

News Correlate

Lascia un Commento