25/02/2021

ART News

Le Notizie in Tempo Reale

Vaccino anti-Covid, Astrazeneca: nessuna violazione di contratto

1 min read

“E’ falso che stiamo dirottando fiale verso altri Paesi a scapito dell’Unione. Non stiamo violando il contratto”. Così Astrazeneca replica ai rilievi mossi dall’Unione Europea dopo l’annunciato taglio da parte dell’azienda del 60% delle dosi del proprio vaccino anti-Covid che verranno distribuite nel primo trimestre 2021 in Ue.

Intanto ieri in Italia sono stati registrati 10.593 nuovi casi con 541 vittime. In Abruzzo rilevati tre casi di positività’ al Covid con variante brasiliana. Negli Usa il neo-presidente statunitense Joe Biden spinge sull’acceleratore e annuncia l’intenzione di ordinare ulteriori 200 milioni di dosi di vaccini Pfizer e Moderna.

L’obiettivo del nuovo inquilino della Casa Bianca è quello di portare a 600 milioni il totale rispetto agli attuali 400 milioni. Questo consentira’ di vaccinare 300 milioni di americani, l’intera popolazione adulta, entro la fine dell’estate, al massimo l’inizio dell’autunno.