Real Madrid: Benitez out. Arriva Mourinho

Ore caldissime in Spagna, fronte Real Madrid. Nonostante le 10 reti siglate dalla squadra durante l’ultimo turno della Liga, il terzo posto in classifica a 2 punti dal Barcellona (che però ha disputato una gara in meno) e il passaggio del turno agli ottavi di Champions League, Rafa Benitez avrebbe le ore contate. Assurdo, no? Da Madrid sono sicuri: Perez starebbe pensando di esonerare l’ex tecnico del Napoli per lasciar spazio a un ritorno clamoroso. Quello di Josè Mourinho. L’indiscrezione arriva da “Cadena Ser“, emittente radiofonica spagnola secondo cui Benitez potrebbe non sedere sulla panchina delle Merengues già dal prossimo 30 Dicembre in occasione dell’ultimo match dell’anno contro il Real Sociedad al Santiago Bernabeu. Il motivo della separazione stando ai rumor, sarebbe la rottura tra l’allenatore e lo spogliatoio con a capo alcuni veterani della squadra. Se così fosse, si tratterebbe di una presa di posizione importante da parte dei giocatori che accoglierebbero a braccia aperte l’ex Chelsea, Josè Mourinho già tecnico del Real Madrid, dal 2010 al 2013 con cui ha vinto un campionato, una coppa del Re e una Supercoppa di Spagna. Manca ancora all’appello una Champions League e c’è da scommettere che Florentino Perez voglia “regalarla” ai propri tifosi restituendo loro lo “Special one“, ora disoccupato di lusso ma corteggiatissimo dal Manchester United che nei prossimi giorni potrebbe esonerare il “vacillante” Luis Van GaalProprio per questo il presidente madrileno, starebbe pensando di muoversi in anticipo rispetto allo United, ora in vantaggio nella corsa al tecnico portoghese, peraltro acerrimo nemico di Benitez. Quello che si delinea dunque, a poche ore dalla notizia del cambio Guardiola-Ancelotti sulla panchina del Bayern monaco, è un intreccio di mercato niente male che potrebbe ridisegnare l’attuale scenario calcistico europeo.

Commenta l'articolo con Facebook

News Correlate

Lascia un Commento