25/10/2021

ART News

Le Notizie in Tempo Reale

Vicenza, 21enne uccisa in casa da una guardia giurata. Suicida il presunto omicida

1 min read

E’ stata uccisa in casa, da un uomo che conosceva. L’ennesima vittima di femminicidio è Alessandra Zorzin, 21enne e mamma di una bambina di due anni. Il corpo della giovane è stato trovato dal marito nella sua abitazione a Valdimolino, una frazione di Montecchio Maggiore, un paese vicentino di 23mila abitanti.

Il presunto omicida è Marco Turrin, guardia giurata 38enne residente a Vigodarzene (Padova). L’uomo ha prima freddato la ragazza con un colpo di pistola, poi è uscito dalla casa della donna, ha recuperato l’auto nel parcheggio antistante e si è dato alla fuga. “L’ho visto andare via, camminava con andatura normale, non di fretta – racconta la titolare della trattoria appena sotto la contrada – come se nulla fosse accaduto”. Per tutto il giorno Turrin ha cercato di far perdere le sue tracce vagando per le strade della zona, prima di essere rintracciato dalle forze dell’ordine nella zona di Creazzo. Una volta raggiunto dai militari, si è puntato la pistola al volto e si è tolto la vita con la stessa arma con cui avrebbe ucciso la ragazza.

Con Alessandra sono sette le donne uccise negli ultimi dieci giorni in Italia, 83 dall’inizio del 2021. Un triste record che dimostra ancora una volta come, nonostante si promulghino leggi e si realizzino progetti per tutelare le donne, le resistenze culturali nel nostro Paese restino fortissime.