10/04/2021

ART News

Le Notizie in Tempo Reale

Vicenza: nel Duomo i funerali di Paolo Rossi alla presenza dei campioni di Spagna 82

2 min read

A Vicenza, il mondo del calcio e non solo ha dato l’ultimo saluto a Paolo Rossi morto giovedì scorso dopo una malattia che lo aveva ormai logorato. Un ultimo saluto emozionato ed emozionante. Per evitare assembramenti sono state chiuse la piazza e le vie che portano al Duomo. Alla cerimonia funebre presenti soltanto 250 persone a causa delle restrizioni dovute all’emergenza Covid. E’ toccato al figlio Alessandro, con al fianco Antonio Cabrini e dietro Giancarlo Antognoni, Claudio Gentile e Bruno Conti, portare la bara all’esterno del Duomo di Vicenza, al termine dei funerali officiati da don Pierangelo Ruaro.

Il feretro del campione del Mondo, con una maglia azzurra numero 20 sopra e una sciarpa del Vicenza, è stata accolta dagli applausi della gente assiepata all’esterno dietro le transenne. Commoventi i saluti, gli abbracci dei suoi ex compagni di Nazionale e del presidente della FIGC Gabriele Gravina alla moglie Federica e ai figli Alessandro, Sofia Elena e Maria Vittoria. Nell’omelia don Pierangelo Ruaro ha detto: “Paolo ha vissuto la malattia con il garbo e la discrezione di sempre. La sua grandezza è stata di essere un fuoriclasse, ma mai un personaggio. Ora ti allenerai nella Coverciano del cielo”.

Domenica 13 dicembre invece saranno il Perugia e il Comune di Perugia a rendere omaggio a Pablito. Il feretro del campione del mondo infatti sarà accolto, verso le 9, nella zona dello stadio Curi a Pian di Massiano in una cerimonia che avverrà in forma strettamente privata. Giocatore del Perugia nella stagione 1979-80, Rossi ha sempre mantenuto un legame speciale con la città. Alla cerimonia saranno presenti i familiari tra cui la moglie, la giornalista perugina Federica Cappelletti, e una delegazione della società biancorossa, oltre ad alcune autorità civili e il cappellano della squadra Padre Mauro Angelini.