05/03/2021

ART News

Le Notizie in Tempo Reale

In questo numero: come stimolare l’appetito del nostro cane

2 min read

Audio in HD disponibile per le radio. Info 06 4567 72 19

 

In questo appuntamento parliamo dei nostri amici animali e di come stimolare il loro appetito. In particolare parliamo dei nostri cani che, a volte, possono risultare inappetenti e ignorare il cibo già pronto o le crocchette che gli proponiamo nella ciotola. Se Fido invece che puntare al suo pasto nella scodella preferisce fare l’elemosina girando intorno alla tavola imbandita della sua famiglia adottiva, i motivi ci sono. Gli aromi sprigionati dai cibi cotti funzionano meglio, in particolare gli odori affumicati, arrostiti, sulfurei e grassi, almeno secondo gli studiosi dell’American Chemical Society.

L’importante è creare sempre dei pasti bilanciati e ricchi di vitamine. Ad esempio la E mantiene la loro “pelliccia” brillante e lucente, la vitamina C fa bene alle loro ossa ed al sistema immunitario. C’è una cosa in particolare a cui si deve prestare attenzione durante la preparazione di alimenti biologici naturali per il proprio cane: le condizioni igieniche. Certo i cani hanno un sistema immunitario più “abituato” ai batteri del nostro, tuttavia non bisogna fare l’errore di preparare da mangiare al cane in pentole o con strumenti che vengono riutilizzati all’infinito e non vengono mai lavati ed igienizzati. Per preparare il pasto del nostro cane possiamo tenere presente uno schema di base da poter variare in base al tipo di carne e verdura.

Il pasto ideale è composto da una combinazione di:

– Carne fresca (ad es: pollo, tacchino, manzo, maiale)

– Verdure e frutta crude (esclusa uva, cipolle, avocado, patate crude ed agrumi)

– Riso e pasta integrale e farina d’avena

– Parmigiano o formaggio ben stagionato

Tra le verdure che possono mangiare i cani: quelle a foglia larga maggiormente scelte dai proprietari sono bietole, spinaci con moderazione e lattuga. Ottime da mettere nella ciotola anche carote, zucchine, fagiolini, finocchio, sedano e cetrioli. Broccoli e cavoli sì, ma non in grandi quantità. Ottima per la digestione la zucca e anche i semi. No invece a cipolla ed aglio ed è meglio evitare peperoni, melanzane e pomodori. Ovviamente niente sale nella preparazione. L’aforisma di oggi è di Elvis Presley:

“Gli animali non odiano, e suppongo che noi dovremmo essere migliori di loro.”