23 Gennaio 2021

ART News

Le Notizie in Tempo Reale

In questo numero: le scalinate più impressionanti del mondo!

3 min read

Audio in HD disponibile per le radio. Info 06 4567 72 19

 

Molto più che semplici scalinate: sono una vera e propria sfida alla resistenza fisica di chi le percorre: sono gradini a volte ripidi e vertiginosi e in alcuni casi sono tantissimi. Tra le scalinate più impressionanti del mondo.

El peñón de guatapé in Colombia – Qui servono soprattutto buone gambe perché la salita è lunga e faticosa: 740 gradini di una scalinata surreale a zig zag costruita sul fianco della montagna chiamata anche Piedra del Peñol, un antico monolite, un tempo sacro agli indigeni Tahamies. A metà circa della scalinata si trova un tabernacolo dedicato alla Madonna, mentre in vetta è stata costruita una torre di tre piani che permette l’osservazione del panorama circostante.

Lo Half Dome è una roccia granitica situata nel Parco Nazionale di Yosemite, nella Contea di Mariposa, California. Non è noto il numero esatto di gradini di cui è composta questa scala abbarbicata alla roccia, ma si sa con certezza che si sviluppa in verticale su un dislivello di circa 120 metri. L’ultimo tratto si effettua con il solo supporto di due cavi di metallo ed è riservato a chi ha sangue freddo e una buona esperienza da escursionista. Per salire si fa la fila, ma dalla vetta si gode un panorama straordinario sul Parco.

Gaztelugatxe è un’isola spagnola lungo le coste della Biscaglia appartenente alla municipalità di Bermeo nei paesi baschi, collegata alla terraferma da un ponte del XIV secolo. Una salita, lunga ma non troppo difficoltosa e immersa in uno splendido panorama. Per percorrere il tracciato ci sono 235 scalini che conducono a una piccola chiesa del X secolo: la leggenda vuole che, dopo aver completato il percorso si debba suonare tre volte il campanello ed esprimere un desiderio.

Tiger and Turtle – Magic Mountain è un’installazione d’arte e punto di riferimento ad Angerpark in Germania, costruita nel 2011. La sua forma ricorda quella di un ottovolante, ma in effetti è un’installazione artistica e una grande scultura all’aperto alta 21 metri. Si può percorrere a piedi, scalando i suoi 249 gradini e fermandosi ad ammirare gli splendidi panorami sulla Ruhr occidentale.

Grotta Tianmen e porta del paradiso in Cina – Varcare le porte del Paradiso merita un po’ di fatica: in questo caso lo sforzo non è di poco conto, dato che per ascendere al cielo occorre salire circa 1000 ripidi gradini. Una bella faticaccia della quale però si è ripagati grazie a un panorama davvero straordinario. E chi vuole un’ulteriore scarica di adrenalina, dopo aver valicato l’arco naturale che sovrasta la scala, trova una delle passerelle di vetro più ardite e lunghe del mondo, su uno strapiombo di 1400 metri.

Scalinata del tempio delle grotte di batu, Malesia – Il tempio si trova all’interno di una grotta situata nel fianco di una montagna. Per raggiungerlo, occorre superare un dislivello di 120 metri percorrendo una scala composta da 272 scalini e sopportare la presenza assidua di nutriti gruppi di macachi dispettosi. Di fianco alla scalinata si erge una statua gigantesca del dio.

“Accade durante i viaggi: un solo mese sembra più lungo di quattro mesi trascorsi a casa” (Arthur Schopenhauer)