01/12/2022

ART News

Agenzia Stampa per emittenti radiofoniche

Allarme del ministero, ondate di calore sull’Italia: giovedì 22 città da bollino rosso

1 min read

L’Italia continua ad essere stretta nella morsa dell’afa e del caldo estremo e peggiora la situazione nelle principali città italiane. Giovedì 30 giugno saliranno infatti a 22, rispetto alle 13 previste oggi, le città con bollino rosso per le ondate di calore. In particolare sono: Ancona, Bari, Bologna, Cagliari, Campobasso, Catania, Civitavecchia, Firenze, Frosinone, Genova, Latina, Messina, Napoli, Palermo, Perugia, Pescara, Reggio Calabria, Rieti, Roma, Trieste, Venezia, Verona, Viterbo. Milano e Brescia avranno il bollino arancione mentre Bolzano, Genova e Torino quello giallo. Lo indicano i bollettini del ministero della Salute sulle ondate di calore, che monitorano 27 città capoluogo di provincia.

Al nord la situazione sembra leggermente migliore. La Liguria è la meno calda, e nei prossimi tre giorni rimarrà sempre gialla. La maggior parte di Trentino Alto Adige, Lombardia, Veneto, Friuli Venezia Giulia passano a gialle, merito dei temporali in arrivo in quella zona. Il resto dell’Italia invece, colpa dell’anticiclone rovente, resta stretto nella morsa del caldo torrido.

Abruzzo, Marche, Emilia Romagna, Puglia, Campania e parte della Sicilia (Catania e Messina) da arancioni passano a rosse nella giornata del 29 giugno. La Sardegna, il Lazio, la Toscana e la Calabria da arancioni diventano rosse da martedì e lo rimarranno anche mercoledì. Massima allerta per Perugia e Palermo che sono e resteranno rosse fino al 29 giugno.

Autore