04/12/2021

ART News

Le Notizie in Tempo Reale

Bankitalia,Visco conferma i dati Ocse del Pil in rialzo: “Ma gli aiuti anti-Covid cesseranno, bisogna essere preparati”

2 min read

Il governatore di Bankitalia Ignazio Visco annuncia che quest’anno la crescita del Pil potrebbe superare il 4%, dato che l’attività produttiva si sta rafforzando e che nel corso dei prossimi mesi, con il prosieguo della campagna vaccinale, vi potrà essere un’accelerazione della ripresa. Le parole di Visco coincidono con le stime Ocse, secondo cui il Pil italiano crescerà del 4,5% nel 2021 e del 4,4% nel 2022.

Secondo Visco una ripresa robusta della domanda nella seconda metà di quest’anno è quindi possibile a condizione però che proseguano le favorevoli prospettive connesse con la campagna vaccinale e il buon avvio del Pnrr. “Verrà meno lo stimolo delle politiche di sostegno anti-Covid, e che quindi bisogna essere preparati per rispondere non solo alle evoluzioni già certe della situazione, ma anche a eventi e sviluppi inattesi. E in ogni caso, superata l’emergenza sarà necessario mantenere il sostegno a chi perde il lavoro”. Per Visco andranno corrette le importanti debolezze nel disegno e nella copertura della rete di protezione sociale che permangono nonostante le riforme degli ultimi anni: la pandemia le ha rese manifeste, richiedendo l’adozione di interventi straordinari.

Per il governatore della Banca d’Italia dopo la pandemia deve aprirsi una nuova epoca, un’epoca di cooperazione multilaterale intensa, di riduzione delle ingiustizie diffuse, di creazione di nuove opportunità. “Per rispondere agli effetti economici e sociali della crisi sanitaria – sottolinea – sono state assunte “decisioni coraggiose” da parte dell’Europa: ora “le premesse per uscire con rinnovata energia, insieme, dalla crisi sono incoraggianti: le aspettative non devono andare deluse”.