26/11/2022

ART News

Agenzia Stampa per emittenti radiofoniche

Calcio: Prandelli e Gattuso, due allenatori all’estero poco fortunati

1 min read

Uniti nel destino, quello di allenare all’estero e non raggiungere i risultati sperati, ma con una differenza che fa da padrona.

E’ la storia di Cesare Prandelli, ex ct della Nazionale, e di Gennaro Gattusocampione del mondo 2006. Il primo sulla panchina del Galatasaray, in Turchia, il secondo allena l’Ofi Creta, in Grecia. Entrambi in bilico, con i risultati che non arrivano, o magari che tardano ad arrivare.

Prandelli è reduce da due “scoppole” consecutive, 4-0 contro il Borussia Dortmund in Champions League e ancora 4-0 in campionato contro il Basaksehir. Gattuso invece non è mai decollato ristagando a metà classifica, a 10 punti dalla capolista.

Qual è la differenza? Prandelli è in bilico, tanto che già da domani potrebbe essere esonerato. Stessa storia per “Ringhio”, che date le aspre critiche e i risultati deludenti ha deciso di abbandonare la nave. Ma sono i tifosi, in questo caso, ad essere il fattore vincente: il tecnico del Galatasaray non è riuscito a conquistare i supporters turchi, mentre i tifosi greci sono partiti in massa, prima sotto casa dell’allenatore e poi al centro sportivo ad implorare Gattuso a ritornare sulla panchina dei loro beniamini.

Oggi Prandelli trema, Gattuso è ritornato ad allenare, e il calcio italiano, oltre a vivere la crisi dei club in Europa, la vive anche sulla pelle degli allenatori.

Autore

Lascia un commento