09/12/2022

ART News

Agenzia Stampa per emittenti radiofoniche

Ecco la manovra: 136 articoli in 15 capitoli. Energia, fisco e pensioni temi caldi

2 min read

L’aveva definita una “manovra coraggiosa” la premier Giorgia Meloni. Forse perché, in un momento così delicato per il mondo intero, ci vuole davvero molto coraggio per portare a un passo sempre più avanti un’intera nazione. All’indomani della presentazione in conferenza stampa, il testo della manovra va verso il licenziamento definitivo. 136 sono gli articoli divisi in 15 capitoli; per una lunghezza complessiva di 70 pagine.

Energia, fisco e pensioni restano i temi caldi. Quelli che hanno suscitato maggior interesse negli italiani. “Sostegno alle imprese: rafforzato credito d’imposta per il caro energia. Aumento platea famiglie per le quali lo Stato interviene per calmierare bollette. Iva al 5% sul gas. Nuova norma su extraprofitti energetici”. È la sintesi delle misure per la manovra che la presidente del Consiglio pubblica su Twitter, per dare “subito risposte a famiglie e imprese”. Nel tweet si legge ancora: “La voce maggiore di spesa in Legge di bilancio sarà destinata a contrastare il caro energia: 21 miliardi nel 2023. Dal governo risposte concrete e immediate per mettere in sicurezza cittadini e imprese”.

Insomma il governo sembra aver risposto presente all’appello dei cittadini e delle imprese, che più volte avevano chiesto interventi per contrastare i problemi di questo periodo. Dunque, entrando nello specifico, la flat tax per gli autonomi sale a 85 mila euro; le mance ai camerieri saranno tassate al 5%; quota 41 a 62 anni diventa “Pensione anticipata flessibile”; stop alle cartelle sotto 1000 euro. E ancora: taglio del cuneo fiscale per un anno; due nuovi miliardi per la sanità; ribasso dell’Iva al 5% sui seggiolini auto per bambini. Se sarà una manovra utile per affrontare le cause del momento lo dirà solo il tempo. Intanto il governo si è mosso. E l’Italia spera.

Autore