09/06/2023

ART News

Agenzia Stampa per emittenti radiofoniche

Lutto nel mondo dello sci: è morta Elena Fanchini

2 min read

Grave lutto nel mondo dello sport e in particolare nel mondo dello sci. Elena Fanchini non ce l’ha fatta a sconfiggere un tumore: se ne va all’età di 37 anni. L’ex sciatrice azzurra in carriera aveva conquistato: l’argento nella discesa libera ai Mondiali di Bormio-Santa Caterina Valfurva nel 2005 e due gare di Coppa del Mondo, sempre in discesa. La piangono anche le sue due sorelle: Nadia, argento iridato nel 2013, e Sabrina.

Una lunga lotta contro il cancro. Elena Fanchini aveva sconfitto la grave malattia nel 2018 ed era tornata in pista, prima di annunciare l’addio all’attività agonistica nell’aprile del 2020, in pieno lockdown da Covid. Poi, purtroppo, nell’agosto dello scorso anno la terribile recidiva. La Fanchini si è spenta nella sua abitazione di Solato in provincia di Brescia.

Le dediche delle sciatrici azzurre. Il 20 gennaio scorso, nella discesa libera di Cortina d’Ampezzo, Sofia Goggia aveva dedicato il successo proprio a Elena Fanchini, regalandole il pettorale rosso di leader della specialità e dicendo: “Questa vittoria è per Elena Fanchini che sta attraversando un momento delicato”.

La FISI, Federazione Italiana Sport Invernali, ha voluto ricordare Elena Fanchini con un comunicato. Nella nota viene ricordata la carriera dell’azzurra: “Elena si mise in luce nella discesa libera dei Mondiali di Santa Caterina Valfurva del 2005 quando, a nemmeno 20 anni, conquistò una strepitosa medaglia d’argento alle spalle di Janica Kostelic. Sorella delle ex nazionali Nadia e Sabrina, ha preso parte a sei edizioni dei Mondiali e a tre Olimpiadi”.

Il resto della nota della FISI. Nel comunicato poi si legge: “In Coppa del mondo conquistò due vittorie in discesa a Lake Louise nel 2005 e a Cortina nel 2015, per un totale di quattro podi; nonostante una serie ripetuta di infortuni che non le hanno mai tolto il sorriso e la capacità di farsi amare dalle compagne di squadra e dalle avversarie. Il Presidente Flavio Roda e tutta la famiglia della Federazione Italiana Sport Invernali è vicina a Nadia, Sabrina, papà Sandro e mamma Giusi in queste difficili ore”.

Autore