24/07/2021

ART News

Le Notizie in Tempo Reale

Maturità in presenza per oltre 540mila studenti: sì all’ammissione all’esame e alla lode

2 min read

Al via oggi gli esami di maturità per oltre 540mila studenti dell’ultimo anno delle superiori: si tratterà di un maxi colloquio orale di circa 60 minuti, in presenza. Si parte con l’esposizione di un elaborato il cui argomento è stato assegnato dai Consigli di classe. Si prosegue con la discussione di un testo già oggetto di studio nell’ambito dell’insegnamento della letteratura italiana, con l’analisi di materiali predisposti dalla commissione. Quindi spazio per l’esposizione dell’esperienza svolta nei Percorsi per le competenze trasversali e l’orientamento (PCTO). Il candidato dovrà dimostrare, nel corso del colloquio, di aver maturato le competenze e le conoscenze previste nell’ambito dell’Educazione civica.

Tra le novità rispetto al 2020 c’è stato il ritorno dell’ammissione all’esame. Non la “promozione” automatica ma la possibilità di sostenere gli esami di Maturità. Un’altra novità è il ‘Curriculum dello studente’, un documento che assieme al percorso scolastico, presenta le attività effettuate anche in altri ambiti extrascolastici, come sport, musica, volontariato e attività culturali.

Per rispettare le norme anti- Covid: si prevedono 2 metri di distanza tra la commissione e il candidato , un solo accompagnatore per ogni studente e si deve indossare almeno una mascherina chirurgica. Il numero di candidati che possono sostenere il colloquio è di un massimo di 5 al giorno. In caso di quarantene, o lungodegenze anche dei commissari, è previsto lo svolgimento dell’esame in videoconferenza. Lo stesso vale per gli studenti che in caso di positività potranno chiedere di svolgere l’esame in via telematica, eventualmente chiedendone lo spostamento.

Criteri per il voto finale: un massimo di 60 punti sarà attribuito al credito scolastico, 40 punti al colloquio, mentre la valutazione finale sarà espressa in centesimi e sarà possibile ottenere la lode. Le Commissioni sono presiedute da un presidente esterno e sono composte da sei commissari interni.