10/04/2021

ART News

Le Notizie in Tempo Reale

Mixed zone, Coppa Italia: Gattuso e Gasperini non si fanno male. A fine partita vince la diplomazia

3 min read

Mixed zone, Coppa Italia, dopo la vittoria della Juventus sull’Inter, arriva uno 0-0 molto interessante tra Napoli e Atalanta, un pareggio che rimanda tutto alla settimana prossima, dove a quel punto Gattuso avrà un piccolo vantaggio legato alla possibilità di segnare fuori casa e di passare anche con un pari con goal. Il tecnico azzurro però sa bene che a Bergamo non sarà una passeggiata, in parte lo ha ammesso ieri nel post gara, andiamo a vedere quello che hanno detto i due tecnici, partendo proprio da Gattuso.

CI HANNO MESSO IN DIFFICOLTÀ- “Con l’Atalanta non si è mai favoriti, oggi ci ha messo in grandissima difficoltà. Abbiamo fatto una buona partita in fase difensiva, potevamo fare meglio in fase offensiva. Ho scelto di giocare a 3 perché avevo bisogno di gente fresca, loro contro le squadre che giocano a 3 vanno un po’ in difficoltà e ci è andata bene”.

SUL CASO DE LAURENTIIS- “Il tweet di De Laurentiis? La messa si fa una volta al giorno, io la messa l’ho fatta e ora parliamo di calcio. Altrimenti non se ne viene più fuori”.

DIFESA A TRE- “Perché c’è bisogno di gente fresca. Zielinski ed Elmas avevano speso tanto, avevamo visto che tanti giocatori non stavano bene. Demme, Bakayoko e Lobotka non può fare la mezzala, quindi il centrocampo a tre senza Zielinski ed Elmas facciamo difficoltà. Loro quando giocano contro le difese a tre vanno un po’ in difficoltà, noi l’abbiamo provata in un giorno e ci è andata bene”.

SULLA GARA-  “Nel primo tempo abbiamo sbagliato qualche scivolamento quando Koulibaly rompeva la linea su Muriel. Abbiamo preso due imbucate e potevamo fare meglio quello. Ma se non sei propositivo con i quinti lo sviluppo del gioco può venire in maniera non soddisfacente. In fase difensiva invece la squadra mi è piaciuto molto. Insigne? Ha preso una botta al polpaccio e gli dava fastidio, domani valutiamo”.

SU MERTENS- “E’ in Belgio, sta facendo le terapie. Non è ancora al 100% e penso che ci vorrà ancora un po’ di tempo”.

SU FABIAN RUIZ-  “E’ ancora positivo. Domani se non sbaglio è il 21° giorno e se l’ASL gli darà il permesso potrà uscire di casa e venire a Castel Volturno per gli allenamenti individuali”.

Gasperini rimanda tutto alla gara di ritorno, del resto uno 0-0 lascia poco adito a polemiche e recriminazioni, se non per il fatto che si giochi ogni tre giorni.

UNA BUONA PARTITA- “Abbiamo fatto una buona partita, il Napoli è una squadra di valore. Nel primo tempo abbiamo avuto qualche occasione, mentre nel secondo il ritmo si è abbassato: sono soddisfatto”.

RITMO ECCESSIVO- “Tante partite? Siamo sotto pressione, non è facile giocare ogni tre giorni, ma cerchiamo di pensare partita per partita”.

SULLA GARA-  “La difesa a tre di Gattuso? Non me l’aspettavo, noi abbiamo fatto la nostra gara ed è andata bene. Toloi? Ha avuto molti spazi, vogliamo sfruttare i suoi inserimenti perché li sa fare molto bene. Peccato non sia riuscito a fare gol, è stata l’occasione più limpida della partita. Muriel? È in grandissima condizione, abbiamo bisogno di tutti perché giochiamo ogni tre giorni”.