01/12/2022

ART News

Agenzia Stampa per emittenti radiofoniche

Chiesa in lutto: è morto il cardinale Angelo Sodano, ex Segretario di Stato

2 min read

Il cardinale Angelo Sodano, morto sabato 28 maggio a Roma all’età di 94 anni, fu Segretario di Stato con due Papi per 15 anni e decano del Collegio dei cardinali per 14 anni. Nella lunga collaborazione con Giovanni Paolo II, il cardinal Sodano accompagnò l’azione per la pace ma sottovalutò lo scandalo degli abusi. Per questo gli venne attribuita una parte di responsabilità per il ritardo dell’intero sistema del Vaticano nel reagire a quel dramma.

Angelo Sodano fu il tipico diplomatico vaticano. Segretario di nunziatura in Ecuador, Uruguay e Cile, infine nunzio sempre in quest’ultimo Paese. Proprio dal Cile, nel 1978, venne chiamato in Curia al ruolo di segretario per le relazioni con gli Stati; ovvero l’ufficio da cui dipende l’intera attività diplomatica della Santa Sede. Segretario di Stato nel 1990 con Papa Wojtyla e successivamente con Benedetto XVI fino al 2006.

La vita di Sodano. Nato a Isola d’Asti in Piemonte nel 1927, dal 1959 a Roma; vescovo dal 1977, cardinale dal 1991. Già in cura per varie patologie, Angelo Sodano è stato infine colpito dal Covid morendo presso la clinica Columbus di Roma dove era ricoverato dal 9 maggio scorso per la conseguente polmonite.

Il ricordo di Papa Francesco. Il Pontefice ha ricordato il cardinal Sodano con un telegramma spedito alla sorella Maria in cui si legge: “Nella Curia Romana ha svolto la sua missione con dedizione esemplare e in ogni incarico si è dimostrato uomo ecclesialmente disciplinato, amabile pastore, animato dal desiderio di diffondere ovunque il lievito del Vangelo”.

 

Autore